Categorie
Business Economia News

Affari, patrimonio e flag theory: la creazione di una diversificata struttura internazionale

Ai più, molto probabilmente, potrebbe risultare oscuro l’abbinamento tra affari, patrimonio e flag theory. Eppure, si tratta di un interessante progetto di diversificazione internazionale, elaborato da Harry D. Schultz, un noto e apprezzato consulente per gli investimenti nato nel settembre del 1923 nel Wisconsin a Milwaukee.

Nota, appunto come flag theory, questa strategia che venne ad essere elaborata da Harry D. Schultz nella seconda metà del XX secolo, in estrema sintesi, tende a massimizzare istantaneamente la libertà, ovvero propone come soluzione, tanto per il patrimonio e per gli affari, di andare a creare una diversificata struttura internazionale. In una ottica più generalista, si potrebbe riassumere il pensiero di Harry D. Schultz nell’elaborare la flag theory, in un semplice: “Vai dove sei meglio trattato”, così come: “Utilizza le opzioni che ti danno il massimo vantaggio”.

In effetti, nell’elaborare la flag theory, Harry D. Schultz mette in chiara evidenza che ogni uomo di affari dovrebbe segmentare il proprio business in tre luoghi diversi, sotto tre differenti bandiere, dove, per differenti bandiere, si deve intendere differenti giurisdizioni fiscali. Una teoria che, senza dubbio, ha riscontrato, nel mondo imprenditoriale, un certo successo.

Non per nulla, non sono pochi gli imprenditori di successo che hanno una seconda cittadinanza e che hanno registrato le proprie società in giurisdizione in grado di offrire una molto bassa tassazione sulle imprese o, addirittura, una tassazione zero. Dato che il poter vivere in un luogo piacevole che consenta di poter trascorrere la propria vita in modo gradevole e, per di più, senza dover pagare le tasse, è sempre più che mai invitante per certi imprenditori, l’iniziale teoria delle tre bandiere, è stata, successivamente, sviluppata in modo più ampio con cinque bandiere. Oggi, la più moderna interpretazione è arrivata, addirittura, a ben sette bandiere. Andando a concludere, questa nuova rivisitazione, prevede sette diverse possibili diversificazioni, le quali potranno essere scelte in base alle personali necessità e sono: ottenere un secondo passaporto, stabilire offshore il proprio business, prendere la residenza in un paradiso fiscale, avere un conto bancario offshore, formare un patrimonio di beni da investimento tangibili, avere uno o più website che sostengono il proprio business, e investire in beni digitali. Per saperne di più, si suggerisce di visitare il sito caporasoandpartnerslawofficepanama.com.

flag theory
flag theory

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.