Stenos

t u r i s m o

Se avete una località, un evento, un albergo o altro ancora da segnalare inviare una e-mail a stenos@stenos.it

Turismo responsabile, precauzioni da prendere

Viaggiare fornisce la meravigliosa possibilità di conoscere, incontrare popoli, modi di vivere, culture, usi, abitudini, tradizioni e religioni che alle volte sono distanti dal nostro modo di essere, come pure significa entrare in contatto con una natura e un ambiente nuovo. Il turismo è divenuto per molti paesi una fonte economica fondamentale, e proprio dal fatto che esso è diventato un fenomeno di massa, assistiamo addirittura all’intervento di organismi come l’Onu, che nel vertice della Terra tenutosi a Johannesburg nel 2002 ha sottolineato che esso sia sempre più teso a divenire conoscenza, integrazione piuttosto che miri ad avere un impatto, alle volte devastante, su popolazioni e sull’ambiente, gettando le basi per quello che noi conosciamo come Turismo Responsabile, che ha come obiettivo quello di creare punti di incontro geografici e culturali, offrire autentiche esperienze di vita ai turisti. Ma chi è da considerare come un turista responsabile? Certamente è colui il quale prima di recarsi in una meta considerata esotica cerca di apprendere alcune minime nozioni storiche, culturali, s’informa sul luogo e sull’ambiente che

Lancaster, linea solari

andrà a visitare. La vita frenetica che viviamo quotidianamente può alle volte portare a sottovalutare alcune piccole precauzioni da prendere prima di partire in località lontane. Per questo suggeriamo alcuni accorgimenti. Per prima cosa è utile fornirsi di una lettera, magari compilata dal vostro dottore, in lingua inglese nella quale sono descritte le malattie di cui soffrite, e con i principi attivi dei farmaci, eventuali allergia, insomma una piccola anamnesi clinica, in maniera da poter affrontare in maniera tranquilla ogni evenienza. Successimene è utile informarsi su eventuali epidemie in corso nell’area che intendiamo visitare, e rammentare che ad esempio nell’Africa Sub- Sahariana si può andare incontro alla malaria e che sarebbe opportuno vaccinarsi contro la febbre gialla; una iniezione intramuscolo e si è protetti per 10 anni; per quello riguarda l’Africa del Nord è opportuno beneficiare della vaccinazione contro l’epatite A

e assumere, sempre con l’ausilio del dottore di famiglia, tre capsule anti-tifo da prendere a giorni alterni. Se ci rechiamo in Asia è opportuno rammentare che l’uso dell’aspirina potrebbe provocare un’emorragia se prendete la febbre dengue, causata dalla zanzara diurna Aedes Egipty. Anche se ci rechiamo nelle zone Amazzoniche è opportuno effettuare le vaccinazioni contro la febbre gialla e la profilassi contro la malaria.

SOMMARIO

e-mail a stenos@stenos.it

Pubblicita’ a basso costo e a dimensione mondiale? Invia una e-mail a stenos@stenos.it e sarai ricontattato da un nostro incaricato