e-mail  stenos@stenos.it

COLLABORA CON STENOS!  invia filmati, testimonianze scritte o audio e verranno pubblicati GRATUITAMENTE

PRIMA PAGINA

INCHIESTE

SPECIALI

CULTURA

EDITORIA

CRONACA

STORIA

FILMATI

Approfondimenti

SCIENZA

SPORT

TURISMO

CURIOSITA’

MUSEI

AMBIENTE

CONCORSI

Premi Letterari

STAGE

ARTE

DOCUMENTI

LINK VARI

 
Stenos

ESTERI NEWS

 e-mail a stenos@stenos.it

Cronache dAL mONDO

(pagina a cura di mARCO bARONI)

 

MARTEDì 10 NOVEMBRE 2009

Nordcorea: scontro a fuoco tra navi nel Mar Giallo  -  Seul - Un pattugliatore nordcoreano e' stato gravemente danneggiato in uno scontro a fuoco con un'unita' navale del Sud nel Mar Giallo. Secondo fonti militari di Seul, la responsabilità dell'incidente e' da attribuire alla marina di Pyongyang che ha violato il conteso confine marittimo tra le due Coree. Lo scontro e' avvenuto ad appena otto giorni dalla visita di Barack Obama a Seul nell'ambito di un tour asiatico.

Gb: Londra costruirà 10 nuove centrali nucleari entro 2025  -  Londra - La Gran Bretagna crede nell'energia nucleare e per questo costruirà 10 nuove centrali in Inghilterra e Galles per coprire con l'atomo il 25% del suo fabbisogno energetico entro il 2025. Lo ha annunciato ai Comuni il ministro per l'Energia Ed Miliband secondo cui, malgrado l'opposizione degli ambientalisti, i vantaggi dell'energia nucleare sono "provati e sicuri". Sette dei nuovi reattori sorgeranno accanto ad altri impianti già attivi.

Gb, uccisero donna con petardi: presi con Facebook  - Londra - Tre ragazzi britannici sono stati arrestati oggi per l’omicidio di una donna di Bodmin, in Cornovaglia, dopo che la polizia ha setacciato le pagine Facebook degli abitanti della zona in cerca di indizi. Mary Fox, 59 anni e madre di nove figli, è morta la scorsa settimana in un incendio causato da alcuni petardi che erano stati infilati nella sua buca delle lettere. «Alcune delle informazioni ci sono pervenute tramite Facebook», ha dichiarato oggi un portavoce della polizia. I ragazzi, due di 17 anni e uno di 18, sarebbero stati identificati dai vicini della Fox come coloro che, nella notte di giovedì scorso, stavano lanciando petardi nella zona. La donna è morta dopo aver messo in salvo il figlio disabile di 17 anni, Raum, spingendolo fuori da una finestra del piano di sopra mentre le fiamme stavano inghiottendo l’appartamento. I resti dei petardi sono stati trovati sotto la porta, in corrispondenza della buca delle lettere. Non è chiaro se i ragazzi avessero infilato i petardi con l’intenzione di prendere di mira Raum, che soffre di problemi di apprendimento e che aveva da poco cambiato scuola perché vittima di bullismo.

***

SABATO 7 NOVEMBRE 2009

Iran: no invio uranio all'estero  -  TEHERAN - L'Iran rifiuta di inviare il proprio uranio arricchito all'estero in cambio della fornitura di combustibile per un reattore di ricerca. Lo ha detto oggi il presidente della commissione esteri del Parlamento,Alaeddin Borujerdi, citato dall'agenzia Isna.'Non prevediamo di inviare una parte dei 1.200 chili (di uranio debolmente arricchito, ndr) alla controparte per ricevere del combustibile. Questo e' ormai escluso, sia in maniera graduale sia in una volta sola'', ha detto Borujerdi.

Arabia bombarda per terzo giorno consecutivo ribelli yemeniti  -  Riyad - L'Arabia Saudita, particolarmente preoccupata dalla situazione di instabilità in Yemen, ha colpito duramente gli insorti yemeniti che avevano violato le sue frontiere, ma al contempo vuole evitare di farsi coinvolgere nel conflitto in corso nel Paese vicino. Continua a leggere questa notizia Il più grande esportatore mondiale di petrolio ha molto raramente, per non dire mai, intrapreso azioni militari unilaterali aldilà dei propri confini negli ultimi decenni, preferendo affermare la sua influenza regionale con il benessere e la diplomazia. Aerei e cannoni sauditi hanno sparato anche oggi, per il terzo giorno, nell'area di frontiera di Jabal Dukhan, nel tentativo di sloggiare i ribelli accusati di infiltrarsi oltre confine. L'agenzia di stampa ufficiale Saudi Press ha detto che le operazioni procederanno fino a che il territorio saudita non venga "ripulito di ogni elemento ostile". Il governo yemenita ha negato le notizie date dai guerriglieri sciiti Zaydi, detti anche Houthis, nome del clan del loro capo, secondo cui gli attacchi aerei sauditi sarebbero avvenuti anche sul territorio dello Yemen. Nelle ultime settimane gli Houthis hanno accusato l'Arabia Saudita Arabia di aver consentito che le truppe yemenite usassero il suo territorio per lanciare attacchi contro di loro e hanno minacciato di rispondere. Mustafa Alani, un analista della sicurezza che lavora per il Gulf Research Center di Dubai, ha detto che l'avanzata degli Houthis, che già controllano due varchi di frontiera, nell'area di Jabal Dukhan, è stata per i sauditi un punto di non ritorno, ma ha escluso ogni eventuale intervento saudita nello Yemen: "Sicuramente l'intenzione non è quella di andare fisicamente nello Yemen e di interferire nella guerra civile". I sauditi ricordano ancora l'aspra guerra civile nello yemen dopo il rovesciamento dell'Imam Zaydi nel 1962. All'epoca sostennero i realisti contro l'Egitto, avversario regionale, le cui truppe andarono in aiuto della Repubblica, e furono sconfitti. Per un altra analista, la britannica Ginny Hill, l'azione saudita suona come un monito sui suoi confini sia per il governo yemenita che per gli Houthis che per la regione. E tradisce anche il timore,. condiviso da altri paesi arabi, per la confluenza di diverse crisi nello scenario yemenita: per la guerra civile al nord, la recessione, il movimento separatista al sud, la percezione che il governo non sarebbe capace di mantenere il controllo a causa di al Qaeda. Le ali yemenita e saudita di al Qaeda si sono fuse nei mesi scorsi in un singolo gruppo transnazionale che ha usato la stessa rea per infiltrare militanti nel regno. Intanto, il governo saudita sta costruendo una barriera high-tech lungo i 1.500 km di confine, una rotta di transito per contrabbandieri, trafficanti di droga e migranti, ma è ancora lontano dall'obiettivo.

Russia: aereo militare con 11 a bordo cade vicino al Pacifico  -  Vladivostok - Un aereo militare russo Tu-142-M3 anti-sommergibile e' caduto nello stretto di Tatarsky, a 15-20 chilometri dal Pacifico e sono probabilmente morte le 11 persone che erano a bordo. Lo ha riferito la Itar-tass, spiegando che l'aereo della flotta russa del Pacifico era in missione e che sono in via di accertamento le cause dell'incidente.

Orlando: un morto e 5 feriti  -  WASHINGTON - E' di 1 morto e 5 feriti il bilancio della sparatoria avvenuta in un grattacielo a Orlando in Florida. L'autore e' stato catturato. A dare la conferma ufficiale, dopo le cifre date dalle televisioni, e' stata la polizia della città. L'autore della sparatoria, Jason Rodriguez, 40 anni, e' stato arrestato dopo essersi rifugiato a casa della madre.

Giappone: sparatoria a Tokio, uomo ferisce 3 persone e si suicida  -  Tokio - Sparatoria a Tokio dove un uomo ha ferito gravemente tre persone prima di rivolgere l'arma contro di sé e suicidarsi. Secondo l'agenzia Kyodo, la sparatoria e' avvenuta in un edificio di Yokohama durante la lite per il pagamento di un debito. Dopo aver ferito le tre persone l'uomo si e' asserragliato nell'edificio sostenendo di essere un esponente di una gang criminale collegata al gruppo Inagawa-kai e di chiamarsi Kenji Hayashi. Non ricevendo più risposta alle telefonate all'uomo asserragliato, la polizia e' entrata nell'edificio trovandolo morto.

Gb, sposini sfortunati: la torta nuziale è di polistirolo!  -  Londra - Il matrimonio di due sposini britannici è stato rovinato da un antipatico imprevisto: la loro torta nuziale è stata erroneamente sostituita con una fatta di polistirolo. La coppia è stata risarcita con 315 sterline, ma la giovane sposa Aimee West ha detto oggi alla Bbc che il costo dell’errore della Creative Cakes, la pasticceria che ha inviato la torta incommestibile, è di fatto inestimabile. «Ho provato un terribile imbarazzo di fronte ai miei amici e parenti  ha annunciato la signora West in un’intervista- il taglio della torta è un momento cruciale nei matrimoni, ma nel mio non è mai avvenuto perché la torta era finta». Il giudice Marjorie Taylor che si è occupato del caso, ha dato alla Creative Cakes tre mesi di tempo per risarcire la coppia del costo della torta (270 sterline) più altre 40 sterline di indennizzo.

Pirati somali: ostaggi battello spagnolo rischiano la vita  -  Madrid - I pirati somali minacciano di uccidere tre ostaggi dell’equipaggio del peschereccio spagnolo “Alacrana”, sequestrato lo scorso 2 ottobre tra la Somalia e le Seychelles, se non verranno liberati i due sospetti pirati detenuti in Spagna. Lo ha reso noto oggi il capitano del peschereccio, Ricardo Blach: «Hanno catturato tre uomini del nostro equipaggio (composto da una quarantina di persone) e ci hanno dato un tempo massimo di due giorni», ha detto Blach alla televisione spagnola, telefonando dal peschereccio. «Se entro due giorni i due somali non saranno stati liberati  ha aggiunto  i pirati uccideranno i tre marinai spagnoli e ne prenderanno altri tre in ostaggio. È una lotteria».

Brasile, ponte di spaghetti vince gare tra studenti: regge 5 kg  -  Brasilia - Un docente della facoltà di ingegneria dell'università brasiliana del Pernambuco ha indetto una gara tra i suoi studenti: costruire un ponte con spaghetti e colla; ha vinto uno che riesce a reggere un peso di oltre 5 chili. Un’originale gara tra studenti di ingegneria dell’università del Pernambuco ha premiato un ponte costruito solo con spaghetti. Walter de Britto, professore di ingegneria meccanica, ha lanciato il curioso concorso tra i suoi studenti: chi sarebbe riuscito a costruire un ponte su un vano di un metro usando strutture fatte solo di spaghetti, uniti tra loro con la colla. I progetti sono stati 25, e il migliore ha retto un peso di 5,5 chili piazzato nel bel mezzo della struttura. La gara è finita con una spaghettata tra i concorrenti.

***

VENERDì 6 NOVEMBRE 2009

Francia, furto del millennio: “svaligiato” furgone con 11 milioni  -  Lione - Un furgone blindato contenente una dozzina di milioni di euro si è volatilizzato ieri nel centro di Lione col suo conducente. Si tratta di uno dei più importanti furti a compagnie di trasporto fondi in tutto il mondo di questi ultimi anni. «Si parla di più di dieci milioni di euro», ha detto Joel Chapuy, del sindacato dei trasportatori di valuta. Il furgone apparteneva al gruppo svedese Loomis, e conteneva della valuta caricata la mattina di giovedì 5 novembre nel locale Banque de France. La vettura blindata è stata ritrovata vuota qualche ora più tardi alla periferia della città francese. Il conducente, di una quarantina d’anni, di cui si sono perse le tracce, lavorava da tempo con la ditta di furgoni blindati.

Giappone: fa giro mondo in bicicletta, a casa dopo 11 anni -  TOKYO - L'impresa e' da Guinness dei primati: 11 anni per completare il giro del mondo in bicicletta per 150.000 chilometri, attraverso 130 Paesi. Il protagonista e' Daisuke Nakanishi, giapponese di 39 anni che cominciò il viaggio nel 1998 da Anchorage, quando aveva 28 anni. Della sua due ruote, racconta, 'solo il telaio' e' lo stesso della partenza. Dall'Alaska, ha attraversato Canada, Usa e Messico fino a Panama e Peru'. Poi Europa, Africa, Australia, Nuova Zelanda e Argentina.

Usa: sparatoria, visita Obama -  WASHINGTON, 6 NOV - Il presidente degli Usa, Obama, nel pomeriggio di oggi visiterà a Washington l'ospedale militare Walter Reed Army Medical Center. E' lo stesso in cui per anni ha prestato servizio il maggiore Malik Nidal Hasan,autore del massacro di ieri a Fort Hood, in Texas, in cui sono morte 12 persone e ne sono rimaste ferite 31. Obama ha parlato di ''sconvolgente esplosione di violenza''. Il maggiore Hasan, 39 anni,di origine giordana, ma nato negli Usa, era psichiatra a Fort Hood.

Bosnia: 3 arresti per terrorismo -  SARAJEVO - La polizia bosniaca ha arrestato a Sarajevo e a Bugojno tre persone accusate di aver pianificato atti terroristici. Lo ha reso noto la procura statale di Sarajevo secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Fena. Abdulah Handzic, Edis Velic e Rijad Rustempasic - quest'ultimo accusato anche di traffico illegale di armi - erano stati già arrestati nel marzo del 2008 e rilasciati perché la procura all'epoca non aveva ritenuto giustificato il fermo.

Cina: pena morte, iniezioni letali -  Pechino - Dal 2010 iniezione letale per tutti i condannati a morte a Pechino. Lo riporta l'edizione online del quotidiano Beijing Youth Daily. Il giornale specifica che una stanza per le iniezioni letali e' già stata allestita nella capitale. Dal 1997 la Cina cerca di sostituire allo sparo di pistola l'iniezione letale, metodo che le autorità cinesi considerano più 'umano' e preferito dagli stessi condannati e dai loro familiari e già adottato in alcune città (tra cui Shanghai e Wuhan).

Somalia: pirati sequestrano nave Greca -  Nairobi - Pirati somali in azione nell'Oceano indiano hanno sequestrato una nave greca, la ''Delvina'' e il suo equipaggio di 21 persone, fra ucraini e filippini. Il cargo era diretto a Zanzibar e il sequestro e' avvenuto quando si trovava 300 miglia a sud est del porto keniota di Mombasa.

Messico: carneficina in uno strip bar di Ciudad Juarez, 6 morti -  Ciudad Juarez - E' di almeno sei morti, tra cui un sergente dell'esercito Usa, il bilancio dell'irruzione condotta da un gruppo di uomini col volto coperto in uno strip bar di Ciudad Juarez, regno messicano del narcotraffico e della 'guerra' dei cartelli della droga. Nel blitz, secondo un funzionario locale, altri tre militari americani sono rimasti feriti. Gli uomini sono entrati ieri sera nel nightclub 'Amadeus' armati di pistole e mitragliette e hanno aperto il fuoco sui clienti, hanno raccontato alcuni testimoni. La polizia ha invece precisato che i banditi, tutti vestiti di nero, hanno cercato in un primo momento di far uscire dal locale le vittime ma dopo aver incontrato resistenza le hanno uccise sul posto. Tra martedì e mercoledì almeno 25 persone sono state uccise nello stato di Chihuahua, fulcro della guerra dei cartelli della droga che dalla fine del 2006 ha causato oltre 14 mila morti.

Polonia,un problema il passato D'Alema -  BRUXELLES - Avere un ex comunista come ministro degli Esteri dell'Ue 'sarebbe un problema' per i Paesi dell'ex Patto di Varsavia. Lo ha detto l'ambasciatore polacco Tombinski, rappresentante permanente di Varsavia presso la Ue. Per la carica di Alto rappresentante per la politica estera Ue 'sarebbe meglio avere una persona la cui autorità non può essere contestata a causa delle sue appartenenze politiche passate', ha detto ancora l'ambasciatore polacco.

Paraguay:Lugo decapita forze armate -  ASUNCION - Il presidente del Paraguay, Fernando Lugo, ha rimosso i tre più alti comandanti militari del paese, dopo voci di golpe. Lugo ha sostituito i capi dell'esercito, della marina e dell'aviazione, ha reso noto un comunicato delle forze armate, nel terzo rimpasto dei vertici militari da quando e' salito al potere un anno e mezzo fa. Il presidente non ha fatto commenti alla decisione.

Gb. Killer stupra e tortura donna rivivendo delitto di 22 anni prima -  Londra - Mark Shirley si è intrufolato nella casa della sua vittima, l’ha rapita e violentata per tre ore e mezza. Secondo la Corte di Bristol l’imputato ha voluto rivivere un omicidio compiuto 22 anni prima, con modalità molto simili: come allora con un coltello e con lucida ferocia. L’uomo, di 39 anni, è stato condannato per il delitto di Mary Wainwright, una pensionata di 67 anni, ammazzata brutalmente quando lui aveva appena 16 anni. Il corpo sfigurato, mutilato e torturato della donna venne trovato completamente nudo e rivolto verso il basso all’interno del suo appartamento a Cardiff nel 1987. Secondo quanto ricostruito dai giudici in quel caso si trattò di un omicidio rituale. Shirley venne condannato all’ergastolo, ma uscì in libertà vigilata nel 2003 dopo 16 anni di carcere. Poco dopo tornò in cella per guida in stato di ebbrezza, ma venne nuovamente rilasciato nell’agosto dello scorso anno. Sette mesi dopo, il 20 marzo di quest’anno, a nord di Bristol, l’uomo avrebbe colpito ancora, con la stessa ferocia del 1987. La vittima dello stupro, una madre di 40 anni, ha dichiarato alla corte: «Continuava a ripetermi il suo piano, come mi avrebbe sezionato per sentire meglio l’odore dolce del sangue, rievocando quello di Mary. Era come se stesse parlando con lei, come se mentre mi torturava con il coltello rivivesse ciò che era avvenuto 20 anni prima».

Filmava rapporti sessuali e ricattava le donne: arrestato Carl Hirschmann -  Zurigo - Il playboy svizzero Carl Hirschmann, rampollo di una delle più importanti famiglie di Zurigo è stato arrestato in una suite del lussuoso albergo Dolder Grand. Hirchsmann è accusato di aver filmato a scopo di ricatto i rapporti sessuali che ha avuto con numerose modelle. Il palyboy, in realtà, sempre per motivi legati al sesso ha passato più di qualche guaio con la giustizia. La tecnica che Hirschmann utilizzava per intrappolare le sue vittime era sempre la stessa: prima le invitava nella suite, poi le seduceva e filmava, con una telecamera nascosta i rapporti sessuali. Infine arrivava il ricatto con la minaccia di rendere pubblici i video. Nel 2004, secondo quanto scritto dal sito elvetico 20minuten il playboy avrebbe passato qualche giorno in cella in carcere per aver fatto sesso con Bianca Gubser, una ragazza che allora aveva appena 15 anni. In quella circostanza Hirschmann se la cavò sostenendo di aver fatto sesso con la ragazzina in Germania, un paese dove la legge è meno severa rispetto alla Svizzera. Secondo una fonte anonima, vicina al milionario, in passato decine di ragazze lo avrebbero denunciato per molestie sessuali. Le vittime delle sue violenze, però, dopo aver ricevuto un generoso pagamento, avrebbero sempre ritirato la denuncia: «Offriva un sacco di soldi e la questione era chiusa» ha dichiarato la fonte anonima al sito svizzero.

Sindaco Londra salva donna da teppiste -  Londra - Ha promesso di combattere il crimine nella sua città e ora sembra voler dare lui stesso il buon esempio: il sindaco di Londra, Boris Johnson, ha salvato una donna che era stata attaccata da un gruppo di ragazzine violente, mettendo in fuga le teppiste e rincorrendole a bordo della sua bicicletta. Franny Armstrong, una regista e militante ambientalista che alle scorse elezioni aveva votato per il rivale di Johnson, (l’ex sindaco Ken Livingstone), stava tornando a casa a piedi nell’area di Camden Town, quando, lunedì sera, il gruppo di ragazze, una delle quali brandiva una spranga d’acciaio, l’ha circondata e l’ha spinta con violenza contro un’auto parcheggiata. Terrorizzata la donna ha chiesto aiuto ad un ciclista che, caso ha voluto, era il sindaco della capitale. Johnson si è lanciato verso le teppiste e ha urlato contro di loro: «Cosa credete di fare?». Le ragazze, spaventate, hanno gettato a terra la spranga e sono fuggite. Il primo cittadino ha quindi raccolto l’arma e, in bicicletta, le ha rincorse. «È stato il mio cavaliere su una bici scintillante», ha commentato la Armstrong raccontando come, qualche minuto dopo, Johnson è tornato indietro e ha insistito per riaccompagnarla a casa. E, sebbene le sue preferenze politiche siano riposte altrove, ha ammesso: «Se ci si trova in un vicolo buio e nei guai, credo che Boris sia più utile di Ken (Livingstone ndr)».

Usa: scompare bimba di 7 mesi, ritrovata sotto il letto della baby sitter -  Miami - Una bimba di sette mesi, scomparsa cinque giorni fa dalla propria casa in Florida, è stata ritrovata viva, nascosta in una scatola sotto il letto della sua baby-sitter. La madre della piccola Shannon Lea Dedrick aveva denunciato sabato la scomparsa della bimba, che ha sette mesi, facendo scattare una massiccia operazione di ricerca nell’area di Chipley, una regione rurale della Florida. La polizia ha trovato la bimba nascosta sotto il letto della baby-sitter, Susan Baker, che è stata incriminata insieme al marito, James Baker. Ma le accuse potrebbero scattare anche per la madre della piccola. «Dopo cinque giorni di ricerche disperavamo di trovare la bimba ancora viva», ha detto lo sceriffo Bobby Haddock. La Baker era finita nel mirino della polizia in passato quando denunciò la scomparsa nel 1987 del figlio di tre anni dalla sua casa nella Carolina del Sud, in un’area circondata da paludi. Il piccolo non è mai stato ritrovato. All’epoca gli agenti interrogarono la donna, ma non l’hanno mai incriminata.

Muratore brasiliano dato per morto si presenta al suo funerale vivo e vegeto -  Brasilia - Un muratore brasiliano, Ademir Jorge Goncalves, 59 anni, che in un primo tempo era stato dato per morto in un incidente automobilistico, è comparso vivo e vegeto davanti alla famiglia che stava celebrando il suo funerale. Secondo la polizia, il muratore era stato dato per morto nell’incidente occorso domenica nello stato meridionale brasiliano del Paranà dopo essere stato identificato dai parenti. Come è tradizione in Brasile, il funerale è stato celebrato il giorno successivo, che era la festività di Finados, quando la gente visita i cimiteri per onorare i loro congiunti deceduti. Ma quello che la famiglia di Goncalves non sapeva era che il muratore aveva trascorso la notte dell’incidente con amici in un locale per camionisti bevendo cachaca, un liquore distillato dalla canna da zucchero, ha successivamente dichiarato la nipote, Rosa Sampaio, al quotidiano O Globo. Goncalves non è stato a conoscenza del suo funerale fino a quando non si stava già svolgendo, ed è corso al cimitero della cittadina di Santo Antonio da Platina per avvertire i suoi congiunti che era ancora vivo.

***

GIOVEDì 5 NOVEMBRE 2009

Sgominata una banda di ladri. Cinque arresti a Mendrisio: colpivano in tutto il Ticino  -  MENDRISIO - Cinque persone sono state arrestate nelle prime ore di questa mattina a Mendrisio: stando a polizia e Ministero pubblico, fanno parte di una banda organizzata e specializzata in furti con scasso in ditte di tutto il Cantone. Un sesto componente della banda è ancora latitante ma gli inquirenti lo hanno già identificato. Particolare interessante: per la retata ha giocato un ruolo importante anche il drone delle Forze aeree che in questi giorni pattuglia la zona di confine (cfr. suggerito). La preparazione dell'operazione scattata all'alba di stamane, precisa una nota stampa diffusa nel tardo pomeriggio, ha coinvolto diversi agenti di diversi reparti della polizia cantonale. Le indagini sono durate alcuni mesi e sono state condotte in collaborazione con le Guardie di confine. A parte un cittadino italiano, la banda è formata da malviventi provenienti dall'area balcanica ma residenti in Italia. Tutti specializzati nei furti con scasso commessi in banda e per mestiere, precisa la nota, professionisti in grado di sfuggire per mesi agli inquirenti che avevano già tentato di mettergli le manette ai polsi in operazioni analoghe a quella di oggi. Ora le indagini - l'inchiesta è affidata al procuratore pubblico Nicola Respini - proseguiranno per stabilire le singole responsabilità degli indagati e il numero dei furti; la refurtiva è però ritenuta ingente.

Blitz su nave:500 t di armi  -  TEL AVIV - Oscilla tra 500 e 600 tonnellate di armi il carico di una nave sequestrato oggi nel Mediterraneo, in alto mare, dai militari israeliani. Il natante risulta salpato dall'Iran e, secondo gli israeliani, era diretta alle milizie sciite libanesi di Hezbollah attraverso la Siria. Secondo i media locali, la nave - battente bandiera di Antigua - si chiama 'Francop' e era condotta da un equipaggio polacco, all'apparenza ignaro degli armamenti nascosti sotto un carico di merci civili.

Pakistan: Talebani uccidono 2 donne che insegnavano nel Nord-Ovest  -  Islamabad - Miliziani Talebani hanno ucciso ieri due donne che insegnavano nel distretto del Bajaur, nel Pakistan nordoccidentale. Lo hanno riferito fonti locali, citate dal quotidiano 'Dawn'. Secondo una prima ricostruzione, i ribelli hanno compiuto un agguato con armi automatiche contro la vettura sulla quale viaggiavano le due donne nella città di Khar, il capoluogo del distretto. Nella sparatoria sono rimasti feriti anche due uomini.

Parlamento romeno, no nuovo governo  -  BUCAREST- Il parlamento romeno ha negato la fiducia al governo proposto dal nuovo premier Croitoru, rinviando così la soluzione della crisi politica. 'La mia missione e' terminata. Era il miglior governo che potessi formare', ha detto Croitoru dopo i risultati del voto. Solo 189 deputati e senatori lo hanno sostenuto, mentre 250 hanno votato contro. Croitoru, il 15 ottobre, era stato incaricato dal presidente Basescu di formare un nuovo governo, dopo la caduta dell'esecutivo di centro destra di Emil Boc.

Belgio: uccide sua figlia di 7 mesi  -  BRUXELLES - Ha ucciso la figlia di 7 mesi, battendole con violenza la testa sul pavimento, durante una lite con la moglie. E' successo a Bruxelles. L'uomo, 36 anni, si e' poi dato alla fuga, mentre la moglie, una giovane slovacca di 27 anni, ha chiesto l'intervento della polizia. Quando gli agenti sono arrivati, la piccola era già morta. Il padre e' stato arrestato alcune ore dopo, al suo rientro a casa.

Bulgara diventa madre a 11 anni. Arrestato il padre diciannovenne  -  Sofia - A soli 11 anni una ragazzina bulgara di origini rom ha partorito una bambina. Nella città bulgara di Sliven i medici sono rimasti sorpresi dall’età della giovane paziente: a soli 11 anni infatti una ragazza ha partorito una bambina. Il padre ha 19 anni ed è finito in carcere: dovrà scontare sei anni per averla  sedotta. Kordezy Zhelyazkova, dopo 20 minuti di ricovero, ha dato alla luce la figlia ed ha dichiarato: «Non voglio giocare più, ora ho avuto la mia bambola» ha detto ai giornalisti mostrando con orgoglio la bambina. «Essere madre è davvero una strana sensazione. Ora non voglio tornare a scuola: ho un altro tipo di problemi, devo prendermi cura di mia figlia». Kordezy il giorno dopo il parto si è affrettata a sposarsi in chiesa con il suo fidanzato Zhelyazkov Dimitrov, 19 anni. I parenti degli sposi hanno celebrato le nozze con il rito rom. La ragazza era rimasta incinta due settimane prima di compiere 11 anni: i due si erano incontrati in un parco giochi, il ragazzo ha difeso Kordezy da un gruppo di teppisti, e poi hanno cominciato ad uscire insieme. Il suo fidanzato ha dichiarato: «Non avevamo intenzione di fare sesso, per non parlare di avere un figlio, anche se mi sono innamorato di lei non appena l’ho vista. Ho pensato che aveva 15 anni: poi, lei mi ha detto di averne solo 11». «Avevo paura di stare con un ragazzo  aggiunge Kordezy.  A scuola non abbiamo mai avuto lezioni di educazione sessuale e non sapevo come si finiva in stato di gravidanza. Non ero mai stata sua amica, e non avevo mai sentito parlare di preservativi. Io non sapevo neanche di essere incinta: mi sentivo grassa e pensavo che fosse dovuto ai tanti hamburger che mangio. Se n’è accorta mia nonna». «Io non volevo un simile destino per la mia Kordezy. È ancora troppo piccola» ha riconosciuto la nonna della ragazza.  Malgrado il matrimono però, Zhelyazkov Dimitrov si è beccato sei anni di carcere per aver fatto sesso con una minorenne.

GB: studente ubriaco urina sul monumento ai caduti, rischia il carcere  -  Londra - Una sbronza colossale rischia di costare molto cara a Philip Laing, studente inglese di 19 anni. Si è ubriacato e ha urinato sul monumento ai caduti della città inglese di Sheffield. Per questo motivo lo studente Philip Laing, 19 anni, rischia il carcere. Il ragazzo ha partecipato, insieme ad altri coetanei, ad una festa che si è trasformata in una vera e propria maratona alcolica. Dopo aver bevuto decisamente troppo Laing, nel tornare a casa, ha deciso di svuotare la sua vescica sulla corona di fiori del monumento ai caduti. Oltre che poco educato, però, il ragazzo è stato anche sfortunato: qualcuno lo ha fotografato durante la “performance” e ha spedito il materiale al quotidiano Daily Mail. Laing, sbigottito, è stato arrestato la mattina successiva alla sbronza. Il ragazzo, però, dichiara di non ricordare assolutamente nulla: «ero ubriaco, davvero tanto ubriaco. È stata la sbronza più colossale della mia vita». Una sbronza, che, però, rischia di pagare a caro prezzo. Anthony Brown, il giudice distrettuale chiamato a decidere sul suo caso non esclude la prigione: «L’immagine di questo ragazzo che urina sul monumento ha creato shock disgusto e tormento». Brown però ce l’ha soprattutto con la Carnage, la società che ha organizzato il party alcolico. Il legale di Laing, invece, sottolinea che il ragazzo non era animato da nessuna intenzione “politica”: la pipì sul monumento, insomma, è stata frutto solo di una bevuta che lo studente, suo malgrado, ricorderà per sempre.

Arabia Saudita, donna decapitata perché complice di furto e omicidio  -  Jeddah - Due cittadini dello Sri Lanka, uno dei quali donna, e un indiano sono stati decapitati con la spada in Arabia Saudita. È successo mercoledì scorso a Jeddah sul Mar Rosso, ha darne notizia è il ministero dell’Interno saudita:  le quattro persone erano accusate di furto e omicidio. L’indiano Mohammed Barmil e il cingalese Bandar Nikar, sono entrati nella casa di Mariam Hussein, una donna saudita. Dopo averla soffocata, le hanno rubato i soldi e i gioielli. Per entrare in casa, i due sono stati aiutati dalla domestica anch’essa dello Sri Lanka, Halima Abdelkader, la donna che poi è stata decapitata. Il numero delle esecuzioni capitali in Arabia Saudita nel 2009 sono al momento 59: l’anno scorso, l’Arabia Saudita aveva condannato a morte 102 persone. La pena capitale nel Paese arabo può essere inflitta per reati di stupro, omicidio, apostasia, rapina a mano armata e traffico di droga.

Documenti riservati in un cestino. Affare Libia: trovati da giornalisti a Baden  -  BERNA - Al termine della seduta Commissione della politica estera (CPE) del Consiglio nazionale, che si è tenuta lunedì e martedì a Baden (AG), alcuni reporter della televisione svizzero-tedesca SF hanno trovato in un cestino dei rifiuti un protocollo segreto della vertenza con la Libia. Secondo la Tv si tratta di cronologia della vicenda libica, la stessa citata domenica scorsa dal «Sonntag». La CPE ha depositato denuncia penale contro ignoti.

Arrestati otto georgiani per furti. Friburgo, bottino da centinaia di migliaia di franchi  -  FRIBURGO - Otto georgiani, sospettati di aver commesso decine di furti nei Cantoni di Friburgo, Berna, Vaud, Zurigo e Vallese, sono stati arrestati dalla polizia cantonale friburghese. La refurtiva ammonta a varie centinaia di migliaia di franchi. Da mesi la polizia friburghese riceveva denunce per furti e effrazioni commessi soprattutto in immobili. Alla fine di giugno, durante un controllo in un appartamento affittato dalle persone sospette, la polizia ha arrestato 4 georgiani tra i 19 e i 27 anni. Tutti si trovavano illegalmente in Svizzera, precisa oggi la polizia in una nota. Sono stati inoltre sequestrati 100 mila franchi in contanti, come pure gioielli, orologi e materiale informatico per un valore di 300 mila franchi. All'inizio di ottobre, la polizia friburghese ha arrestato altri 4 georgiani in età compresa tra 20 e 24 anni entrati illegalmente in Svizzera. Nel loro alloggio di Friburgo sono stati sequestrati 100 mila franchi.

***

MERCOLEDì 4 NOVEMBRE 2009

Venezuela-Colombia: uccisi 2 soldati  -  CARACAS - Hugo Chavez ha ordinato la chiusura delle frontiere nello stato venezuelano di Tachira, dove sono stati uccisi 2 soldati di Caracas. L'imboscata e' avvenuta dopo il sequestro e l'uccisione, qualche giorno fa nella stessa area, di 8 colombiani. Il vicepresidente venezuelano Carrizales ha sottolineato che a uccidere i 2 militari sono stati 'paramilitari colombiani il cui obiettivo e' quello di penetrare in territorio venezuelano'.

Usa: acceca piloti aerei con raggio laser, condannato al carcere -  Los Angeles - Un californiano e' stato condannato a due anni e mezzo di carcere per aver puntato un raggio laser contro i piloti di due aerei in fase di atterraggio.

Gb, bambina rischia morte quando piange: rara malattia -  Londra - Ogni volta che piange, rischia di morire: è Tianna Lewis McHugh, una bambina britannica di due anni che rischia di morire ogni volta che piange. Tianna, che vive a Wrexam, è affetta da una rara malattia chiamata «reflex anoxic seizure» (convulsioni anossiche riflesse), in forma così grave che un solo pianto rischia di scatenare una crisi epilettica potenzialmente mortale.

Alla piccola è stata diagnosticata la patologia sei mesi fa, e da allora i genitori, Ceri Lewis e Andy McHugh, fanno di tutto per evitare che pianga, perchè una sola lacrima potrebbe costarle la vita. La madre ha raccontato il terrore che provò quando Tianna ebbe la sua prima crisi:«Era cadaverica, con le labbra ed il contorno degli occhi che erano diventati blu. Pensavo fosse morta». Dopo altri 10 attacchi epilettici nell’arco di sei mesi, il più lungo che è durato quasi due ore, i genitori hanno trovato dei metodi per gestire le crisi. «Quando vediamo che inizia a piangere le buttiamo immediatamente dell’acqua fredda in faccia  spiega Andy, 30 anni, il padre  questo la risveglia dallo shock».

Gran Bretagna, 1.000 sterline per un biglietto del treno -  Londra - Servono 1.000 sterline per un biglietto andata e ritorno da Newquay in Cornovaglia a Kyle of Lochalsh in Scozia. Con il continuo aumento dei prezzi, i treni inglesi sono i più cari d’Europa. La cifra record è stata scoperta nel corso di una ricerca sull’aumento dei prezzi dei biglietti del treno effettuato da Barry Doe, consulente dei trasporti ed esperto di treni, pubblicato oggi dall’Evening Standard. La ricerca fa un paragone tra il costo di un biglietto ferroviario nel 1995, (prima della privatizzazione della British Rail), ed il costo di un biglietto di oggi. In alcuni casi i prezzi si sono triplicati, come è accaduto con il biglietto andata e ritorno in prima classe da Londra a Manchester, che nel 1995 costava 134 sterline, e che adesso è arrivato a 384. Secondo Doe, i biglietti del treno hanno subito un aumento costante, a cui però, non è seguito un miglioramento dei servizi. Riguardo al biglietto di andata e ritorno da 1.000 sterline (se comprato all’ultimo, prima di salire a bordo) ha detto: «Come minimo un prezzo del genere dovrebbe includere un pasto gratuito, ma invece sei fortunato se a bordo c’è un venditore di bibite e panini». La tratta è di 1.700 km, e il viaggiatore non siede neanche per tutto il viaggio in prima classe.

Cipro: teme dirottamento e salta dall’aereo -  Nicosia - Il passeggero di un volo della Cyprus Airways in fase di decollo da Larnaca diretto ad Atene, credendo di aver visto a bordo dell’aereo un uomo armato e temendo un dirottamento, ha aperto il portello di sicurezza ed è saltato dal velivolo, dileguandosi pochi attimi prima della partenza. L’uomo, un greco di origini portoghesi di 28 anni, è stato arrestato poco dopo sul tetto di un vicino albergo dove si era nascosto. L’episodio, avvenuto sabato sera, ha fatto comunque scattare l’allarme nei servizi di sicurezza dell’aeroporto di Larnaca in quanto è stato subito messo in collegamento con una possibile azione terroristica. Nella stessa serata, infatti, doveva ripartire da Larnaca il presidente indiano signora Pratibha Patil al termine di una visita ufficiale di tre giorni a Cipro. Portato ieri mattina davanti al giudice, il giovane greco ha raccontato di essersi gettato dal velivolo nel timore di essere coinvolto in un dirottamento aereo. Si ripresenterà in tribunale fra quattro giorni dopo essere stato sottoposto a test psichiatrici.

Iran: scontri a Teheran, polizia spara alla folla -  Teheran - Scontri a Teheran tra polizia e manifestanti nel giorno del 30esimo anniversario dell’assalto all’ambasciata americana, uno degli eventi più drammatici e significativi della rivoluzione islamica. Le forze di sicurezza, secondo alcuni testimoni, hanno sparato lacrimogeni per disperdere i manifestanti che, nonostante il divieto del regime, hanno deciso di scendere in piazza contro il governo di Mahmoud Ahmadinejad. La polizia ha sparato sui manifestanti dell’opposizione che si sono radunati nel centro di Teheran. Lo riferisce il sito legato al riformista Mir Hossein Mussavi, mowjcamp.com, secondo il quale “la polizia ha aperto il fuoco contro i manifestanti in piazza Haft-e Tir, alcune persone sono rimaste ferite”. Diverse persone sarebbero state arrestate. Nei giorni scorsi, Teheran aveva minacciato di rispondere con la forza a eventuali manifestazioni dell’opposizione riformista in un giorno così significativo per la Repubblica islamica. L’assalto all’ambasciata americana di Teheran risale al 4 novembre del 1979, quando un gruppo di studenti integralisti islamici prese 52 cittadini americani in ostaggio per 444 giorni. Ogni anno, questa giornata viene ricordata dal regime iraniano con una serie di manifestazioni anti-americane. “L’Iran deve scegliere fra restare fisso sul passato o aprire la strada a più opportunità, prosperità e giustizia per il suo popolo”. Queste le parole del presidente Usa Barack Obama in un comunicato, parole in risposta a quelle di martedì dette da Ali khamenei che aveva definito Obama e gli Usa “arroganti“.

Arabia Saudita, pedofilo condannato a decapitazione -  Riad - Un giovane saudita di 22 anni sarà decapitato e crocifisso per aver sequestrato e violentato cinque bambini. Conosciuto come il “violentatore di bambini”, è stato dichiarato colpevole anche dalla corte d’appello di Riad dopo la condanna in primo grado dello scorso giugno. Secondo l’atto d’accusa riportato dal quotidiano, il giovane agganciava le sue vittime con la scusa di accompagnarle a scuola. A incastrarlo è stata la testimonianza di uno scolaro di sette anni, sfuggito per poco al sequestro e alla violenza. Non è invece riuscito a scappare un bimbo di tre anni, ritrovato cadavere nel deserto di Hael, nel sudovest del paese, dove il giovane l’aveva abbandonato dopo averne abusato. In Arabia Saudita quest’anno sono già 56 le persone giustiziate. La pena capitale in Arabia Saudita è prevista per chi viene ritenuto colpevole di abusi sessuali, omicidio, apostasia, rapina a mano armata e traffico di droga. I condannati a morte talvolta dopo essere stati decapitati vengono crocifissi.

Giappone: meduse affondano peschereccio -  Tokyo - Per un peschereccio essere affondato da una medusa appare come una sorta di contrappasso: è accaduto alla sfortunata imbarcazione giapponese Diasan Shinsho Maru, capovoltasi a causa del peso di decine di Meduse di Nomura, specie i cui esemplari possono arrivare a pesare fino a 200 chili con un diametro di 2 metri. Come riporta il quotidiano britannico Daily Telegraph, l’incidente è avvenuto quando l’equipaggio ha cercato di tirare a bordo la rete piena di meduse: l’imbarcazione si è capovolta, e i pescatori sono stati successivamente salvati dalla Guardia Costiera. Quest’anno le Meduse di Nomura hanno invaso i mari del Giappone, senza che i ricercatori abbiano compreso le cause della loro moltiplicazione stagionale: nel 2007 non ne erano stati avvistati alcuni esemplari, mentre due anni prima avevano causato gravi danni alle reti, reso immangiabili molti pesci  colpiti dagli aculei avvelenati  e ferito alcuni pescatori.

La 'ndrangheta predilige il Ticino. Michel Perler: "Particolamente attiva anche in Vallese" -  BERNA - "La 'ndrangheta è una delle organizzazioni mafiose italiane più attive in Svizzera, dove ha proceduto a investimenti nei settori della costruzione, dell'immobiliare e della ristorazione, in particolare in Vallese e Ticino." Lo sostiene il nuovo capo della polizia giudiziaria federale, Michael Perler, che getta anche uno sguardo critico su alcuni "astronomici" investimenti stranieri previsti nel settore turistico svizzero. La redditività di questi progetti appare aleatoria ed esiste quindi il rischio che i fondi provengano da attività illecite, afferma l'alto funzionario in un'intervista che sarà pubblicata domani dal periodico "Bilan". Perler sottolinea che i tre quarti delle esportazioni russe di petrolio e il grosso della produzione del Kazakistan vengono negoziati a Ginevra: in base alle informazioni disponibili le organizzazioni criminali hanno un influsso considerevole su questo mercato. Il responsabile della polizia giudiziaria, in carica dal primo luglio 2009, si è rifiutato di dire se siano in corso indagini preliminari su questi temi, tema, limitandosi a spiegare che tutte le inchieste che concernono il riciclaggio sono difficili: nella gran parte dei casi il reato che sta alla base del riciclaggio è infatti commesso all'estero.

Due cadaveri in un appartamento. Berna: scoperti una settimana fa, le cause sono ignote -  BERNA - La polizia ha trovato due cadaveri la settimana scorsa in un appartamento situato nel quartiere di Bümpliz a Berna. Le cause del decesso sono avvolte nel mistero dato che i corpi non presentano lesioni esterne. In morti sono un 50.enne turco e una 27.enne polacca. I due si conoscevano, hanno affermato oggi in una nota l'Ufficio del giudice istruttore e la polizia cantonale bernese. Il 27 ottobre i famigliari della donna avevano denunciato la sua scomparsa. Le prime indagini hanno permesso di stabilire che la 27.enne risiedeva in un appartamento di Bümpliz. La sera stessa una pattuglia di polizia ha scoperto nell'abitazione i due cadaveri. I corpi sono stati trasportati all'Istituto di medicina legale di Berna. Le autorità hanno ordinato una perizia chimico-tossicologica i cui risultati non sono ancora noti.

***

MARTEDì 3 NOVEMBRE 2009

Usa, Hung Ba era scappato dal Vietnam con i “boat people”. Ora ci torna come comandante  -  Washington -  Hung Ba a soli cinque anni, fuggì dal Vietnam insieme alla sua famiglia salendo su uno dei cosiddetti “boat people”. Ora, tra qualche giorno tornerà nel suo paese al comando della Lassen, unità militare americana. La sua sarà una visita di cortesia lontana dall’odio del passato. La storia di Hung Ba è quella dei cosiddetti “boat people”: nel 1975, dopo la fine di Saigon che coincide con la vittoria dei vietcong, molti di quelli che avevano combattuto a fianco degli americani, si imbarcarono su navi di fortuna per scappare via mare evitando così di essere imprigionati o uccisi. A partire su queste imbarcazioni stracariche esposte alle onde del mare, furono in molti. Gli americani si mobilitano e aiutano in acque internazionali i fuggiaschi anche in segno di debito verso chi li aveva aiutati: questa azione umanitaria, a cui partecipò anche la Marina militare italiana, fu la salvezza per tanti. La famiglia di Ba venne intercettata il 2 maggio del 1975 dalla Barbour County, unità della UsNavy. Con l’aiuto della comunità viet, la famiglia Ba finì a vivere nella Virginia del Nord: nel 1985, Hung Ba è diventato cittadino americano per poi conquistare i gradi di ufficiale, una laurea in economia e la partecipazione a molte spedizioni. «È sempre stato il mio sogno. Volevo ripercorrere il percorso di mio padre, il mio eroe». Il padre di Ba infatti, aveva aiutato gli americani durante la guerra in Vietnam avendo ricoperto un incarico importante nella Marina.

Indonesia: asteroide si disintegra in cielo, esplosione, pioggia di polveri e tanta paura -  Washington - Gli specialisti del Pentagono e della Nasa hanno spiegato il mistero per quanto è accaduto l’8 ottobre nel cielo dell’Indonesia. Erano le 11 del mattino quando un tuono poderoso ha fatto tremare le pareti delle case della città di Bone lungo la costa e la gente correva in strada pensando al terremo­to, ma guardando in cielo hanno visto una pioggia di polveri e nuvole di vapore. Cos’è successo? Un asteroide di dieci metri di diametro era caduto nell’atmosfera alla velocità di venti chilometri al secondo, sbriciolandosi nell’impatto a un’altezza tra i dieci e i venti chilometri ha sca­tenato un’energia di 50 kton (equivalente a cinquantamila tonnellate di tritolo), vale a dire una potenza oltre tre vol­te superiore alla bomba atomica di Hiroshima. Per fortuna la natura del bolide cosmico e la sua taglia hanno consentito la disintegrazione in cielo dell’energia senza provocare danni al suo­lo se non un’onda d’urto che ha fatto temere il peggio. Ora è tutto chiaro, ma quanto è successo ha aumen­tato l’inquietudine per un’eventualità fino a epoche recenti nemmeno considera­ta. Statisticamente corpi di ta­glia simile cadono una volta ogni dieci anni. Ma il guaio è che non si riesce ad accorger­sene come in Indonesia per­ché gli strumenti disponibili non li possono vedere.

Grecia: terremoto magnitudo 5,7 nelle isole ioniche -  Atene - Un terremoto del grado 5,7 della scala Richter e' stato registrato a largo delle coste della Grecia, nella zona delle isole ioniche. Secondo l'istituto di geodinamica l'epicentro e' stato registrato ad una profondità sottomarina di circa 10 chilometri nei pressi dell'isola di Zacinto alle 7,20 di questa mattina. Al momento non si hanno immediate notizie di vittime o danni.

Nigeria: naufragio fiume, 50 morti -  LAGOS - E' di 50 persone, la maggior parte bambini, il bilancio di un naufragio di 5 giorni fa sul fiume Okpara, in Nigeria al confine con il Benin. Lo ha reso noto un responsabile della Croce Rossa locale. 'Tutti i corpi sono stati ritrovati e i morti confermati sono 50, la maggior parte scolari delle elementari', ha dichiarato un portavoce della Croce Rossa. I 35 sopravvissuti sono stati soccorsi dagli abitanti del villaggio di Boukourou (Nigeria), 400 km a nord della capitale Lagos.

Consigliera di Stato senza patente. Canton Vaud, tre mesi di sospensione per 25 km/h in più -  LOSANNA - La consigliera di Stato vodese Anne-Catherine Lyon è stata punita con il ritiro della patente per tre mesi per un eccesso di velocità commesso il 4 ottobre a Mézières, nel Canton Vaud. La socialista, indica la cancelleria vodese, è stata colta in fallo mentre circolava a 75 km/h in un tratto in cui la velocità è limitata a 50 km/h. La responsabile del dicastero della formazione, della gioventù e della cultura è inoltre stata condannata a 10 aliquote giornaliere con la sospensione condizionale per due anni e ad una multa di 1'760 franchi. «Presto o tardi, l'informazione sarebbe stata divulgata. Tanto valeva anticipare», ha precisato la cancelleria per spiegare la diffusione dell'insolito comunicato. La «ministra» - aggiunge - non ha contestato le sanzioni. Dovrà consegnare la licenza di condurre dal 1. maggio al 31 luglio 2010.

Evaso criminale sessuale. Bienne: è il secondo episodio in un anno -  BERNA - Il centro di esecuzione delle misure St. Johannsen, sulla riva occidentale del lago di Bienne, nel Canton Berna, è nuovamente nel mirino delle critiche per un caso di evasione di un criminale sessuale dopo quello rivelato giovedì scorso. Le due fughe sono avvenute nello spazio di poco più di un anno. Un criminale sessuale era evaso dal centro detentivo già il primo febbraio 2008. Contattato dall'ATS, l'Ufficio cantonale bernese della detenzione e dell'assistenza (FB) ha indicato di aver volontariamente rinunciato ad informare sul caso riportato oggi dal «Blick» poiché le autorità disponevano di informazioni secondo cui l'uomo si era rifugiato all'estero. A mesi da altri fatti che gettano luce fosca sull'istituzione, giovedì la polizia cantonale bernese e il servizio regionale dei giudici istruttori avevano indicato che un criminale pedofilo, evaso dal St. Johannsen in agosto, aveva subito abusato di una bambina prima di tornare nella sua cella senza che nessuno, in un primo tempo, si accorgesse di nulla. È stato arrestato il giorno dopo. Ora è in detenzione preventiva. Dopo questa prima rivelazione il presidente del Consiglio di Stato bernese e direttore del Dipartimento cantonale della polizia e del militare Hans-Jürg Käser (PLR) ha ordinato un'indagine interna. Käser aveva consigliato il giudice istruttore competente ad informare compiutamente sulla vicenda.

Göschenen, 23 le tonnellate di acido cloridrico in più -  Goeschenen - Trasportava 24 tonnellate di acido cloridrico, quando ne avrebbe potuto far transitare solamente una, sempre a patto di possedere un'autorizzazione in tal senso. Parliamo del conducente di un camion con targhe francesi bloccato a Göschenen venerdì scorso, prima che entrasse nel tunnel del San Gottardo diretto a sud. Lo comunica la polizia urana, precisando che il ritorno verso nord è stato possibile solo dopo il pagamento di una cauzione di migliaia di franchi.

Per i 7 supporter zurighesi divieto di frequentare stadi -  SAN GALLO - Multe fra gli 800 e i 1300 franchi, pene pecuniarie sospese condizionalmente e divieti di frequentare gli stadi per diversi anni. Queste le pene inflitte a sette tifosi zurighesi arrestati mercoledì scorso a San Gallo dopo la partita fra il Grasshoppers e la squadra locale di calcio. La procedura contro uno dei tifosi è stata abbandonata perché è risultato estraneo ai fatti. Tutti i fermati sono usciti di prigione venerdì sera, dopo che il Ministero pubblico aveva deciso le condanne contro sette persone per le accuse di sommossa e minacce contro le autorità e i funzionari. Il Ministero pubblico sangallese ha annunciato oggi le pene, che oltre alle multe prevedono pene pecuniarie sospese con la condizionale fra 90 e 120 aliquote giornaliere. I tifosi condannati «per direttissima» dovranno inoltre rimborsare 900 franchi a testa per le spese di giustizia. I divieti di frequentare gli stadi riguardano anche le partite delle leghe superiori di disco su ghiaccio, precisa il Ministero pubblico sangallese.

Doppia inversione in autostrada. San Gallo: 58.enne in contromano fermata dalla polizia -  SCHMERIKON - Una conducente di 58 anni che circolava sull'autostrada A53 in direzione di Reichenburg (SZ) ha compiuto sabato sera un'inversione di marcia, dopo aver guidato per un po' sulla corsia di sorpasso perché non si sentiva bene, spostandosi quindi contromano sulla corsia di sorpasso, per poi accorgersi dell'errore e cambiare di nuovo direzione. Come riferito dalla polizia cantonale sangallese, ha poi cercato di farsi riconoscere dagli agenti come la conducente che aveva compiuto quelle pericolose manovre, finché una pattuglia della polizia l'ha fermata a Schmerikon (SG). La donna è stata sottoposta a esami del sangue e dell'urina e le è stata ritirata la licenza di guida.

Scontro fra due auto a Stabio. Incidente alla dogana: un ferito non grave -  STABIO - Un ferito non grave: questo il bilancio di uno scontro fra due automobili avvenuto verso le 21.20 di lunedì in via Gaggiolo nei pressi della dogana di Stabio-Gaggiolo. Alla guida delle due vetture scontratesi mentre viaggiavano in senso opposto vi erano un 60.enne e una 20.enne, entrambi domiciliati nel Mendrisiotto. A seguito dell'urto il passeggero dell'automobile guidata dalla ragazza, un 22.enne, è rimasto lievemente ferito, secondo quanto comunica la polizia cantonale.

Ruba un'auto e sfugge alla polizia. Inseguimento in autostrada fra Camorino e Lugano -  GIUBIASCO - Ruba un'auto sportiva - un'Audi TT grigia - dalla concessionaria AMAG di via Bellinzona a Giubiasco e fa perdere le proprie tracce nella zona di Lugano. È successo questo pomeriggio. Protagonista del furto è un giovane che alle 14.25 si è presentato alla concessionaria manifestando interesse per l'Audi TT. Nel momento in cui si apprestavano a partire per un giro di prova, il venditore ha visto l'auto priva di targhe sparire, alla guida il sedicente cliente. Dato l'allarme alla polizia, gli agenti hanno predisposto un posto di controllo sulla A2: l'Audi in fuga è stata intercettata a Rivera ed è iniziato l'inseguimento. Gli agenti ne hanno però perso le tracce a Lugano nord. Il fuggitivo ha proseguito verso sud, come riferito da testimoni che hanno visto l'auto superare le colonna di veicoli fermi al portale della galleria della Collina d'Oro - la polizia aveva messo i semafori sul rosso - utilizzando la corsia d'emergenza. I connotati del ladro: uomo sui 20 anni, 165 cm, vestiva un paio di jeans, giubbotto e cuffia bianchi, si è espresso in italiano.

***

LUNEDì 2 NOVEMBRE 2009

In quattro su un’auto modificata hanno attraversato il mare dall’Irlanda alla Scozia  -  Portpatrick -  In quattro hanno navigato fino al porto di Portpatrick in Scozia su una Renault Laguna modificata. La bizzarra imbarcazione ha navigato per circa sette ore: era partita dal porto di Donaghadee, in Irlanda del Nord. Peter Martin, 38 anni, ha ideato la traversata adattando l’auto che ha comprato per 100 sterline: con i suoi amici Carl McConkey, Rick Miles e Mark Farrell, ha provato “l’auto-anfibia” in un viaggio alle isole Copeland e poi, visti i risultati, ha deciso di compiere l’audace traversata lunga 40 km. Martin, professore al Belfast Metropolitan College, ha dichiarato di non riuscire a credere ai suoi occhi una volta sbarcato a terra: «Abbiamo navigato fino alla Scozia a bordo di una Renault Laguna!» ha detto. La squadra era formata da persone non esperte: l’ostacolo principale è stato il mal di mare provocato dalle onde alte fino a quattro metri e il dover continuamente gettare fuori l’ acqua che impediva di usare l’acceleratore e frizione. «Siamo tutti molto stanchi, ma ovviamente siamo anche molto contenti » ha dichiarato  l’ideatore della traversata.

Terrorismo: 400.000 i "Most Wanted" dall'Fbi Negli Usa -  Washington - L'Fbi e' a caccia di 400.000 persone in tutti gli Stati Uniti. Questa, secondo quanto rivela il Washington Post, la consistenza dei "most wanted" (i ricercati più pericolosi), sulla base di dati trasmessi alla Commissione Giustizia del Senato dall'Fbi a settembre. Fino a marzo la lista e' cresciuta di 1.600 nomi al giorno solo sulla base del principio del "ragionevole sospetto" di un collegamento dell'indagato con attività terroristiche anche se ogni nuovo nome "non rappresenta un nuovo individuo ma potrebbe invece costituire uno pseudonimo o una variante di un nome già sull'elenco".

Esplosione in Pakistan: 16 morti -  ISLAMABAD - Almeno 16 persone sono morte in una potente esplosione che ha colpito la città pachistana di Rawalpindi, nei pressi di un albergo. L'esplosione e' avvenuta non lontano dal quartier generale delle forze armate pachistane, preso d'assalto il mese scorso da un commando di terroristi.

Pirati: attaccata nave norvegese -  BRUXELLES - Una nave della Marina militare norvegese che controllava alcuni pescherecci al largo della Somalia e' stata attaccata dai pirati. Lo rende noto la Forza anti-pirateria europea che opera nel Golfo di Aden, asserendo che i pescherecci avevano fucili mitragliatori e Kalashnikov e l'equipaggio non si occupava propriamente di pesce. L'attacco non ha provocato feriti tra gli uomini della nave ma, secondo fonti locali, nella sparatoria sono stati uccisi un somalo e uno yemenita.

Proprietario coffee shop a processo -  BRUXELLES - La prossima settimana si apre il processo al proprietario del piu' grande coffee shop dell'Olanda, il Checkpoint a Terneuzen (sud). L'uomo ha abbondantemente superato il limite massimo fissato per lo stoccaggio della 'merce', ovvero 500 g di cannabis. Nel maggio 2008 la polizia aveva sequestrato 10 kg di hashish all'interno del coffee shop dopo che, nel 2007, già ne erano stati sequestrati 15 kg. La sentenza rappresenterà un importante precedente ed e' attesa per il 27 novembre.

Russia: precipita cargo del ministero degli interni, 11 morti -  Mosca - Incidente aereo in Russia. Un cargo IL-76 appartenente al ministero degli Interni e' precipitato oggi subito dopo il decollo dalla città di Mirny, nella regione orientale di Yakutia, provocando la morte di tutte le 11 persone che si trovavano a bordo. Lo ha riferito l'Ufficio del procuratore generale russo, precisando che l'aereo era diretto a Irkutsk.

Usa:sei cadaveri in casa stupratore -  WASHINGTON - La polizia ha trovato almeno sei cadaveri nella abitazione di un uomo accusato a Cleveland (Ohio) di stupro. Quella che era cominciata come una indagine sul sospetto stupratore Anthony Sowell, innescata dalla denuncia di una sua vittima, ha preso una piega inaspettata. In una perquisizione della sua casa sono stati ritrovati sei cadaveri. Sowell che e' stato arrestato poi, grazie ad una 'soffiata',era già stato condannato nell'89 per stupro e condannato a 15 anni.

Pasti: Lussemburgo leader per la spesa nell'Unione -  Lussemburgo - Il Lussemburgo e' il Paese dell'Ue in cui, nel 2008, si e' speso di piu' per mangiare(7 mila euro). L'Italia batte la Francia con circa 4.000. Dallo studio della Confcommercio, che comprende anche la spesa per tabacchi e alcool, emerge che il conto più salato, tra spesa alimentare e pasti fuori casa, lo paga il Granducato con 7.027 euro. Al 2/o posto Cipro (4.958), poi l'Irlanda. L'Italia e' nona, con 3.895 euro, sopra la media Ue (3.329) e anche sopra a Francia (3.610) e Germania (3.102). Guardando le singole voci, emerge che la spesa più consistente e', quasi per tutti, quella per gli alimentari: ciascun italiano ha investito quotidianamente (esclusi bevande, alcolici e tabacchi) 2.144 euro, contro i 1.188 del conto pagato in bar e ristoranti. Per le bevande non alcoliche la spesa e' stata pari 155 euro, per quelle alcoliche 115 euro e per i tabacchi 294 euro. Anomalie, da questo punto di vista, si riscontrano solo in Irlanda, dove per mangiare fuori si spende quasi il doppio rispetto a quanto si esborsa per gli alimentari e in generale la cifra piu' alta d'Europa, in Spagna e nel Regno Unito. Al contrario, per i pasti fuori casa meno di tutti spendono i lituani (appena 120 euro l'anno).

Usa: Marito troppo occidentale, moglie prova ad ucciderlo tagliandogli la gola -  WASHINGTON - Una donna musulmana ha tagliato la gola al marito con un coltello da cucina perché lui voleva costringerla a mangiare maiale, indossare pantaloni corti e bere alcolici: in sostanza perché era troppo occidentale per i dettami religiosi dell’Islam. È successo a Staten Island, uno dei quartieri di New York: Rabia Sarwar, 37 anni di origine pakistana, si è dichiarata colpevole di tentato omicidio ed è stata rimessa in libertà dopo il pagamento di una cauzione da 25 mila dollari. «Mi faceva fare troppe cose contrarie all’Islam» ha dichiarato la donna alle autorità giudiziarie a proposito del marito Seikh Naseem: «Io obbedivo ma dentro di me era scoppiata una guerra». La donna ha aggredito il marito mentre dormiva. Lui si è svegliato. È scoppiata una rissa e l’uomo ha chiamato la polizia.

***

DOMENICA 1 NOVEMBRE 2009

Gran Bretagna, baby stupro: a 10 anni violentano bambina di 8  -  Londra - Le violenze sessuali non hanno età: la polizia britannica ha arrestato due ragazzini di dieci anni, sospettati di aver violentato una bambina di otto, come ha riportato il “Daily Telegraph”. Lo stupro sarebbe avvenuto in un parco di Hayes, un quartiere ovest di Londra. Secondo il racconto della vittima, i due bambini con cui stava giocando l’avrebbero portata in una zona appartata del parco, dietro dei cespugli, e l’avrebbero violentata. Nessuno dei nomi è stato reso noto, vista l’età dei presunti colpevoli e della vittima. I due bambini, arrestati dalla polizia britannica con l’accusa di violenza sessuale, sono stati in seguito, interrogati e rilasciati su cauzione. Intanto sono in corso le indagini, ed i ragazzini dovranno ripresentarsi a Scotland Yard, nella seconda metà di novembre.

Nucleare: monito di Clinton a Iran  -  GERUSALEMME - Il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton,da Gerusalemme ha lanciato un monito all'Iran sulla bozza d'accordo con le grandi potenze. Clinton ha sostenuto che l'accettazione dell'Iran della proposta di accordo dell'Aiea sul trasferimento dell'uranio arricchito all'estero sarebbe un buon inizio per la soluzione del dossier nucleare. Ha però avvertito l'Iran che il momento di dare una risposta 'e' ora' e che 'la pazienza' degli Usa e della comunità internazionale 'ha i suoi limiti'.

Germania:Kohl, Bush Senior e Gorbaciov Insieme Per Ricordare Crollo Muro  -  Berlino - Tre personaggi chiave della Guerra Fredda, Helmut Kohl, George Bush senior e Mikhail Gorbaciov, hanno ricordato oggi i loro eccellenti rapporti che hanno contribuito, 20 anni fa, al crollo del Muro di Berlino e alla riunificazione tedesca. Nella sala del teatro storico Friedrichstadt di Berlino, davanti ad una folla emozionata di spettatori che hanno applaudito a lungo i tre personaggi, l'ex cancelliere tedesco, (1982-1998), l'ex presidente americano (1989-1993), e l'ex leader sovietico (1985-1991) hanno partecipato ad un evento che precede di qualche giorno l'inizio delle celebrazioni ufficiali della caduta del Muro (9 novembre '89). ''Mikhail Gorbaciov e George Bush sono stati i partner più importanti della Germania'', ha affermato Kohl, su una sedia a rotelle dal 2008. ''Non ho mai avuto dei rapporti di un tale livello come quelli avuti con questi due signori'', ha detto. ''Se sei di cattivo umore, basta alzare il telefono e chiamare George Bush. Vi posso assicurare che il vostro umore cambierà '', ha scherzato davanti ai 1.800 presenti in sala. Tra il pubblico anche il neoeletto cancelliere tedesco Angela Merkel, l'ex premier ungherese Miklos Nemeth, il polacco Tadeus Mazowiecki e numerosi ambasciatori e funzionari. Salutando i suoi ''ex-colleghi'' Bush padre, 85 anni, ha definito Kohl ''un grande statista del 20esimo secolo: una roccia''. Gorbaciov, 78 anni, ha ricordato invece il ruolo giocato dagli assenti all'evento: l'ex premier britannico Margaret Thatcher, 84 anni, e l'ex presidente francese Francois Mitterand, morto nel 1996.

Iran: arrestato lo studente che ha sfidato Khamenei  -  Teheran - Sarebbe stato arrestato Mahmoud Vahidnia, lo studente iraniano che mercoledì scorso ha criticato l'Ayatollah Ali Khamenei in un discorso in sua presenza nell'aula magna dell'Università' di Teheran. Lo riferisce il sito web degli studenti dell'Università' Sharif, secondo cui il giovane studente di matematica sarebbe da giovedì sera sotto custodia dell'unita' di intelligence delle Guardia rivoluzionarie. La notizia non e' stata però al momento confermata ufficialmente.

Gb: allerta a Heathrow per 6 passeggeri svenuti su volo dagli Usa  -  Londra - E' scattata l'allerta e sono arrivate le ambulanze sulla pista dell'aeroporto londinese di Heathrow perché sei passeggeri erano svenuti a bordo di un volo in arrivo dagli Stati Uniti, questa mattina alle ore 6.50 locali. I soccorritori all'inizio avevano indossato le tute protettive perché non era chiaro cosa avesse provocato gli svenimenti, ma successivamente nessuno dei passeggeri ha avuto bisogno di essere ricoverato in ospedale e tutti sono stati in grado di proseguire il loro viaggio. A riferirlo e' la Bbc, citando fonti della compagnia aerea British Airways, e precisando che e' stata avviata una indagine per chiarire la causa del malore accusato dai viaggiatori.

Pirati: Britannici rapiti portati in villaggio Somalia  -  Mogadiscio - I pirati somali hanno portato la coppia britannica, rapita mentre stava navigando a bordo di uno yacht, in un villaggio della Somalia. A renderlo noto una fonte dello stesso gruppo di predoni. ''Sono stati portati in un villaggio poco distante da Harardhere'', ha detto Abdi Yare all'Afp riferendosi ad una zona ritenuta un vero e proprio covo di pirati situata sulla costa centrale della Somalia. Il Foreign Office britannico ha confermato che i pirati hanno chiesto sette milioni di dollari per la liberazione di Paul e Rachel Chandler, 59 e 55 anni. Ma Yare ha ammesso che i pirati sono divisi tra la possibilità di chiedere soldi o la liberazione di sette banditi in cambio del rilascio dei due ostaggi.

Filippine: video mostra prete irlandese rapito, chiesto riscatto  -  Pagadian - Sta bene il prete cattolico irlandese rapito l'11 ottobre nel sud delle Filippine. A dimostrarlo un video rilasciato dai suoi sequestratori nel quale viene chiesto un riscatto di due milioni di dollari per la sua liberazione. Il video, visionato da un giornalista locale della città di Pagadian, mostra Padre Michael Sinnott (79 anni) con una copia del quotidiano di Manila del 22 ottobre. ''I miei rapitori sono guidati da Abu Jayad. Vogliono due milioni di dollari americani come riscatto'', ha detto il religioso. ''Stiamo vivendo all'aria aperta, in difficili circostanze. Sono ancora in buona salute anche se non ho tutte le medicine a mia disposizione'', ha spiegato. Il sequestro e' avvenuto nella stessa area dove nel 2007 era stato rapito il missionario italiano, padre Giancarlo Bossi.

Francia: 30 Anni di carcere per pedofilo recidivo Evrard  -  Parigi - La corte d'assise di Douai, nel nord della Francia, ha condannato a 30 anni di carcere il pedofilo Francis Evrard, per il rapimento e lo stupro di un bambino di 5 anni nell'agosto 2007. La Corte ha anche stabilito che l'imputato non potrà godere di alcun beneficio prima di aver scontato 20 anni. La pubblica accusa aveva chiesto l'ergastolo.

Usa: asta su e-bay per la tomba adiacente a Marilyn Monroe  -  WASHINGTON - La possibilità di trascorrere 'da qui all'eternità'' accanto a Marilyn Monroe non ha trovato acquirenti. La seconda asta su eBay per l'acquisto del loculo adiacente a quello della leggendaria attrice si e' conclusa senza offerte .La prima asta era stata aggiudicata a 4,6 milioni di dollari, ma il vincitore,un giapponese, aveva ammesso di non avere abbastanza denaro. Il loculo era stato acquistato nel 1954 da Joe Di Maggio (ex-marito dell'attrice).

Yemen, otto ribelli sciiti condannati a morte. Altri 16 uccisi martedì scorso  -  Sanaa -  Un tribunale yemenita ha condannato a morte otto ribelli sciiti coinvolti nella ribellione che insanguina il nord del Paese. Gli otto erano stati arrestati lo scorso anno dopo uno scontro armato con l’esercito sui monti nei dintorni di Sanaa. Lo scorso 27 ottobre, la corte aveva condannato al patibolo altri 16 uomini. I ribelli zaiditi si sono sollevati in armi contro il presidente Ali Abdullah Saleh nel 2004. Gli zaiditi (ramo degli sciiti) sono una minoranza nello Yemen, Paese a maggioranza sunnita, ma rappresentano il gruppo etnico-religioso più numeroso nello Yemen settentrionale.

***

MERCOLEDì 28 OTTOBRE 2009

Kabul: uccisi 6 impiegati dell'Onu   -  KABUL - Sono almeno sei gli impiegati dell'Onu rimasti uccisi nell'attacco di un gruppo di terroristi contro una foresteria del centro di Kabul. Lo comunica un portavoce locale delle Nazioni Unite. L'attacco e' terminato verso le 8:30 locali, quando gli ultimi tre attentatori ancora in vita, armati di mitra e cinture esplosive, sono stati uccisi dalle forze di sicurezza. Nessun italiano e' rimasto coinvolto: lo afferma l'unita' di crisi della Farnesina.

Bomba ad Atene: nessuna vittima  -  ATENE - Una bomba e' esplosa stamani ad Atene davanti alla sede della squadra di calcio Olympiakos, facendo danni ma nessuna vittima. L'ordigno, di potenza ancora imprecisata, e' detonato, riferiscono i media, poco dopo le 04.00 ora locale (le 03.000 italiane) nel quartiere ateniese di Pangrati. Danneggiate anche alcune automobili parcheggiate davanti alla sede del club calcistico.

Islanda: chiudono fast food mcdonald's, costi raddoppiati per crollo valuta  -  Reykjavik - I fast food di McDonald's chiudono i battenti in Islanda entro la fine di ottobre. Secondo il sito del quotidiano 'Iceland Review' a causa "dell'aumento dei costi delle materie prime importate per il crollo della krona islandese". I costi della compagnia per carne, formaggio, insalata e altri prodotti sono raddoppiati minacciando la redditivita'.

Francia: trovati morti due bambini, fermato il padre  -  Parigi - I cadaveri di due bambini di 7 e 10 anni sono stati ritrovati nel portabagagli di una macchina a Bourgoin-Jallieu, in Francia, e la polizia della regione Isere ha fermato il padre. Secondo la responsabile della sicurezza pubblica locale, Brigitte Julien, si tratterebbe di un dramma familiare, perché nel primo pomeriggio la madre dei due bambini, in preda al panico, si era rifugiata da una vicina e aveva avvertito la polizia di temere per la vita dei figli. All'arrivo degli agenti sul posto, il genitore ha indicato il portabagagli dell'auto e sono state scoperte le due piccole vittime.

Pirati: sequestrato yacht con due persone a bordo  -  Mogadiscio - I pirati della Somalia hanno sequestrato un piccolo yacht con due persone a bordo, probabilmente una coppia inglese, che risultavano scomparse dopo essere salpate dalle isole Seychelles la scorsa settimana. L'imbarcazione e' stata condotta dai pirati nel covo di Harardhere, nella Somalia centrale, e il rapimento rivendicato con una telefonata all'AFP.

Ceneri ultima sopravvissuta Titanic sparse in mare a Southampton  -  Londra - Le ceneri di Millvina Dean, ultima britannica sopravvissuta al naufragio del 'Titanic', sono state sparse nel mare di Southampton, dal molo dove il transatlantico partì per il suo viaggio inaugurale il 12 aprile 1912.

Mega nave con un parco e un campo di golf  -  HELSINKI - Prende il largo dalla Finlandia, il più grande transatlantico mai costruito: l'Oasis of the Seas.La nave, della compagnia americana Royal Caribbean, ha una stazza di 220mila tonnellate e può ospitare 6.360 passeggeri e 2.000 membri d'equipaggio. L'Oasis ha attrazioni mai viste su una nave: una piscina con le onde per fare surf, un campo da golf, una pista da pattinaggio. Per i meno sportivi, ci sono una spiaggia e un parco, chiamato Central Park.

Clima: oltre 50 mln anni fa crescevano palme nell'artico  -  New York - Piu' di 50 milioni di anni fa nell'Artico crescevano le palme e il mare era caldissimo, con temperature medie attorno a 27 gradi. Facevano parte di una vegetazione lussureggiante simile a quella tipica della Florida. Lo hanno rivelato i sedimenti marini portati alla luce dai fondali antartici dalla spedizione Arctic Coring EXpedition, i cui risultati sono descritti su Nature Geoscience. La spedizione ha permesso di ricostruire le caratteristiche dell'Artico 53,5 milioni di anni fa.

***

VENERDì 23 OTTOBRE 2009

Pakistan: nuovo attentato, vittime  -  ISLAMABAD - Almeno sei persone sono rimaste uccise in un attentato suicida contro una base dell'Aeronautica militare di Kamra, 80 km da Islamabad. Lo ha annunciato la polizia.'Si tratta di un attentato suicida che ha ucciso quattro civili e due membri del personale dell'aviazione pachistana', ha precisato il capo della polizia locale. Il kamikaze ha fatto detonare le cariche che portava addosso quando agenti della sicurezza lo hanno fermato a un posto di blocco all'esterno della base.

Afghanistan:terremoto magnitudo 6.2  -  Kabul - Il nord-est dell'Afghanistan e' stato colpito da un terremoto di magnitudo 6,2. Lo ha annunciato l'Istituto di geofisica americano Usgs.

Yemen: scontri locali-forze saudite  -  SANAA - I ribelli sciiti yemeniti hanno denunciato la morte e il ferimento di diverse persone, saudite e yemenite, durante scontri. L'esercito di Ryad, secondo gli insorti del nord dello Yemen, sta cercando di costruire un muro al confine fra i due Paesi, in territorio yemenita. I residenti della zona rifiutano qualsiasi recinzione che avrebbe un impatto economico negativo e li dividerebbe dai loro fratelli che vivono dall'altra parte.

Tibet: esecuzioni per scontri Lhasa  -  LHASA - Tre tibetani sarebbero stati giustiziati ieri a Lhasa. Lo scrive il sito vicino ai movimenti tibetani Phayul. La sentenza sarebbe stata eseguita nei confronti di tre attivisti che avevano manifestato per le strade di Lhasa nel marzo dell'anno scorso quando cominciò il movimento di protesta per le Olimpiadi cinesi. I tre sarebbero un uomo di Lhasa, un altro di Amdo e una donna di Nyemo. L'esecuzione non e' stata confermata da nessuna fonte, a parte il sito.

Sudan:portano pantaloni, condannate  -  KHARTOUM- Due donne sudanesi, arrestate perché indossavano i pantaloni, sono state condannate oggi a una multa e a 20 frustate per tenuta indecente. Erano finite in manette a luglio in un bar di Khartoum insieme alla giornalista e attivista Lubna Ahmed Hussein. Le due erano state arrestate con altre 11 donne, fra cui la giornalista e dipendente dell'Onu. Dieci di loro si dichiararono colpevoli e ricevettero 10 frustate. Lubna si rifiutò, allertando i media di tutto il mondo.

Kosovo: 16 annegati in fiume Tisa  -  PRISTINA- Sedici albanesi del Kosovo sarebbero annegati nel fiume Tisa mentre cercavano di passare illegalmente dalla Serbia all'Ungheria. A riferirlo sono oggi i media di Pristina. A confermare la sciagura sarebbe stato un sopravvissuto, arrestato dalla polizia ungherese. L'uomo ha raccontato di essersi trovato su una barca con altre 18 o 19 persone, e che quando ha cominciato ad affondare e' riuscito a salvare i suoi due figli, ma non la moglie.

Algeria: almeno 6 agenti uccisi  -  ALGERI, 22 OTT- Almeno sei agenti di sicurezza impegnati nella protezione di un cantiere canadese in Algeria, sono stati uccisi in un'imboscata. L'attacco e' stato compiuto da un gruppo armato di matrice islamica in Cabilia. 'Nessuno straniero e nessun lavoratore locale di SNC Lavalin', hanno confermato ad ANSA fonti vicine alla società 'e' rimasto coinvolto nell'imboscata'. L'attacco non e' ancora stato confermato dalle autorità,secondo fonti locali, oltre agli agenti uccisi,c'e' un ferito grave.

Uccideva canguri, 1 anno di carcere  -  SYDNEY - Un uomo di Melbourne e' stato condannato oggi a 12 mesi di carcere per aver trafitto con un arco ad alta potenza quattro canguri. Secondo l'accusa, l'uomo, di 27 anni si avventurava in tuta mimetica in un parco nella periferia di Melbourne.Aveva abbandonato due dei canguri colpiti ancora vivi. La condanna per crudeltà verso animali e per caccia di una specie protetta, dichiarando che solo una pena detentiva era appropriata come deterrente.

Honduras: negoziatori Zelaya, fallito dialogo con governo Micheletti  -  Tegucigalpa - I negoziatori del presidente deposto dell'Honduras, Manuel Zelaya, rendono noto con un comunicato che il dialogo con il governo de facto del paese, guidato da Roberto Micheletti, e' fallito e i colloqui sono stati dichiarati ''morti''. Le trattative per una soluzione sono durate 16 giorni.

GB: cimitero dello scandalo, si gozzoviglia tra le lapidi  -  LONDRA - Tombe trasformate in sacrari pacchiani, coperte di ninnoli volgari e circondate da girandole e lampade di ogni tipo. Benvenuti al cimitero di Colchester, nell'Essex, un tempo luogo di silenzioso raccoglimento. Adesso: ragazze che fanno visita ai cari estinti in bikini, parenti che brindano agli scomparsi scolandosi lattine di birra e bambini che giocano a pallone. Il consiglio comunale ha deciso di stilare una lista di attività giudicate 'inaccettabili'.

Scozia, servizi sociali tolgono custodia figli a genitori obesi  -  Dundee - Una coppia scozzese di genitori obesi potrebbe perdere la custodia dei propri sette figli poiché, secondo i servizi sociali, i ragazzi rischiano l’obesità clinica. È la storia di una famiglia di Dundee, la cui mamma pesa circa 146 chili e il padre 115, riportata dai media britannici: lunedì 19 ottobre è nata la loro settima figlia che è stata immediatamente presa in custodia dai servizi sociali, unendosi così a tre dei suoi sei fratelli che a settembre erano stati portati via dalle cure della famiglia per problemi di obesità. Gli altri tre figli ancora in famiglia verranno probabilmente allontanati entro la settimana. Il caso della “fat family” come i giornali britannici la definiscono, non è nuovo agli operatori sociali. I servizi di Dundee se ne occuparono la prima volta nel marzo 2008 e trovarono una situazione già allora preoccupante: un bimbo di dodici anni di circa 100 chili, una di 11 che pesava 76 chili e quella di 4 anni 25 chili. I genitori furono avvertiti che se i bambini non avessero perso peso sarebbero stati allontanati dalla famiglia. Dopo che esperti si sono occupati del caso e dopo più di un anno dal primo controllo, la situazione è rimasta troppo grave e i servizi sociali sono stati costretti a intervenire.

Trovato in discarica il corpo di Somer Thompson, la bimba di 7 anni scomparsa da 3 giorni  -  Orange Park -  È stato trovato in una discarica il cadavere di Somer Thompson, la bimba di sette anni scomparsa il 19 ottobre in Florida mentre tornava dalla scuola. Lo ha riferito la “FoxNews” citando fonti di polizia: il riconoscimento è stato possibile grazie ad una voglia e ad alcuni capi di abbigliamento indossati dalla piccola, scomparsa a Orange Park, in Florida. Il cadavere, parzialmente vestito è stato trovato in Georgia, vicino alla linea di confine tra i due Stati, da alcuni investigatori che avevano seguito un camion della spazzatura che lasciava il quartiere dove era scomparsa la piccola. Lo sceriffo Rick Beseler ha detto che gli agenti hanno rovistato tra 100 tonnellate di rifiuti prima di trovare il corpo.

***

GIOVEDì 22 OTTOBRE 2009

Pakistan:ucciso ufficiale e autista   -   ISLAMABAD - Sconosciuti hanno aperto il fuoco, stamani a Islamabad, contro un veicolo militare, uccidendo un ufficiale e il suo autista. Lo ha riferito la polizia. Moin Haider, il graduato, e l'autista sono stati uccisi - ha detto un ufficiale di polizia della città, Tahir Alam - e una guardia e' rimasta ferita, mentre stavano andando al lavoro.

Arrestato in Perù un italiano, è accusato di sequestro di minori  -   LIMA - Un cittadino italiano, A.M. (43 anni), è stato arrestato in Perù da agenti dell'Interpol con l'accusa di sequestro di minori in Italia, a seguito della richiesta di detenzione giunta dalle autorità giudiziarie di Torino: lo hanno reso noto fonti della magistratura di Lima. L'uomo, detenuto nel carcere 'San Jorge' della capitale peruviana in attesa della richiesta dell'estradizione da parte delle autorità italiane, è stato accusato di sequestro e maltrattamento di minori da parte della giustizia di Torino per fatti avvenuti nel 2006. A.M., hanno concluso le fonti peruviane, sarà ascoltato nelle prossime ore dalla responsabile di un tribunale penale di Lima, Nancy Chouehuanca.

Sisma magnitudo 6,1 a largo Panama  -   WASHINGTON - Un terremoto di magnitudo 6,1 si e' verificato nel Pacifico, vicino a Panama, ma per il momento non risultano danni.''Stiamo controllando la situazione, per ora non vi sono danni'', ha detto il capo della protezione civile panamense. L'epicentro del sisma, secondo l'Istituto americano di Geofisica (Usgs) e' stato localizzato 179 km a sud della città di David, a una profondità di 10 km. A Panama City, a circa 320 km, non hanno sentito la scossa.

Francia,trova omicida della figlia  -   PARIGI - E' durata 27 anni la 'caccia' di un padre al presunto assassino della figlia, un cardiologo tedesco. L'uomo lo ha fatto rapire in Germania e lo ha portato in Francia per farlo giudicare. Lo accusa di aver ucciso nel 1982 la quattordicenne Kalinka drogandola per violentarla. Ora però e' indagato per sequestro di persona. Il padre della ragazza morta ha investito tutti i suoi averi nella caccia al cardiologo che e' il nuovo compagno di sua moglie.

Onu, talebani ricchi con la droga  -   Kabul  - Più ricchi con il narcotraffico che quando erano al potere: i talebani ricavano oggi più soldi dall'oppio di quando governavano. Ad affermarlo e' un rapporto dell'Onu: ''10 anni fa i talebani ricavavano 75-100 milioni di dollari l'anno tassando l'oppio. Oggi,imponendo illecitamente imposte sulla produzione e sul commercio,gli insorti guadagnano 125 milioni di dollari l'anno. Il mercato degli oppiacei in Pakistan frutta a gruppi legati ad al Qaida un ulteriore miliardo di dollari.

Russia vendeva giovani per espianto  -   MOSCA - Un uomo e' stato arrestato a Mosca per tentato commercio di persone per l'espianto di organi. L'uomo dirige un centro per modelle. L'uzbeko aveva diffuso in Russia una serie di annunci pubblicitari su internet in cui metteva in vendita ragazze per l'espianto di organi. Le ragazze erano del tutto ignare, sapevano solo di doversi sottoporre a controlli medici per dimostrare la loro buona salute. Alcuni agenti hanno finto di essere 'clienti' e poi la macabra scoperta del traffico.

Gb:donna accusa marito morte figlia  -   LONDRA - Una donna turca ha deciso di testimoniare contro il marito che, nel 1999, avrebbe ucciso la loro figlia di 15 anni in un delitto d'onore. La donna ha raccontato che la figlia Tulay, il giorno prima di sparire, era stata legata dal padre che temeva fuggisse con il fidanzato. L'uomo aveva ordinato la sera alla moglie di andare a dormire fuori. Da quel giorno non ha visto più sua figlia. I resti della ragazza non sono mai stati trovati. E il giallo continua.

Nucleare,morte sospetta esperto Gb  -   VIENNA - Un esperto di sicurezza nucleare britannico e' morto ieri dopo essere caduto dal 17imo piano di un palazzo delle Nazioni Unite a Vienna. L'uomo lavorava per la messa al bando totale degli esperimenti nucleari. Il giornale austriaco definisce il volo una ''morte misteriosa''. Poco distante dal luogo dove e' morto, in un altro edificio delle Nazioni Unite, si stava svolgendo ieri una riunione tra Iran, Stati Uniti, Russia e Francia sull'arricchimento dell'uranio iraniano.

Emirati Arabi: cade un cargo, 6 morti  -   DUBAI - Un aereo cargo sudanese si e' schiantato al suolo poco dopo il decollo dall'aeroporto di Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti. Nell'incidente sono morti i sei membri dell'equipaggio. Il Boeing 707-320, di proprietà del governo sudanese e gestito dalla Azza Air, ha virato bruscamente verso destra, si e' girato e in pochi secondi e' precipitato, esplodendo. Le cause dell'incidente non sono ancora chiare .L'aeroporto ha sospeso temporaneamente le attività.

Usa: morto autore prima superstrage  -   NEW YORK - E' morto all'età' di 88 anni Howard Unruh, considerato negli Usa l'autore della prima superstrage moderna, una sessantina di anni fa. Unruh e' morto in un ospedale psichiatrico di Camden, nei pressi di Filadelfia (Pennsylvania) dove era internato dal 1949. Aveva ucciso 13 persone per le strade di Camden, ed e' stato imitato più volte. In particolare a Littleton (Colorado), nel liceo di Columbine, dove due ragazzi hanno ucciso 13 persone, prima di suicidarsi.

Usa: arrestato un terrorista  -   WASHINGTON - Le autorità Usa hanno arrestato a Boston un sospetto terrorista che progettava un attentato contro un centro commerciale. L'uomo arrestato si sarebbe recato in Medio Oriente per ricevere un addestramento da terrorista. Il sospetto, insieme ad alcuni complici, avrebbe inoltre distribuito video pro-Jihad.

Gb: mappe del crimine sul web  -   LONDRA - Una mappa interattiva attraverso la quale gli inglesi possono conoscere le statistiche dei crimini divisi per aree della propria città. Inserendo il proprio codice postale o cliccando su una mappa, gli utenti internet possono conoscere il numero di episodi criminali nella loro area nell'ultimo anno e ogni mese e constatare se il crimine e' cresciuto o diminuito. Ma la nuova 'map' sta già allertando gli agenti immobiliari: 'potrebbe sconvolgere il mercato e le quotazioni di molte zone'.

Georgia: esplosione, deraglia treno  -   MOSCA - Un treno che trasportava idrocarburi e' deragliato in Georgia seguito ad una potente esplosione. L'incidente e' avvenuto lungo la tratta che collega Senaki alla città portuale di Poti ed ha interessato una dozzina di vagoni, danneggiando la linea elettrica e circa 150 metri di binari, ma senza causare vittime. Lo riferisce l'agenzia Interfax citando rappresentanti delle ferrovie georgiane. Ancora sconosciute le cause dell'esplosione.

Etiopia: uccisi oltre 100 soldati  -   NAIROBI - I ribelli del Fronte di Liberazione nazionale dell'Ogaden (Onlf) hanno annunciato un'importante vittoria contro le truppe etiopiche. Avrebbero perso oltre 100 soldati. Nessuna reazione da parte di Addis Abeba. Nell'Ogaden e' in corso da anni una violenta lotta di liberazione, sanguinosamente repressa dall'esercito di Addis Abeba, accusato di violare apertamente i diritti dell'uomo, coinvolgendo nelle repressioni anche la popolazione civile.

Libano: pena di morte per 7 persone  -   BEIRUT - La pena di morte e' stata richiesta in Libano per sette presunti membri di un gruppo terrorista ispirato ad al Qaida.Sono accusati dell'uccisione di alti ufficiali delle forze armate e della polizia,di soldati dell'esercito e di pianificare attentati contro la forza Onu (Unifil). La magistratura ha chiesto l'ergastolo per altri 14 presunti membri di Fatah al Islam. In tutto chiesta la condanna per 31 libanesi e palestinesi, accusati di appartenere al gruppo.

Sventato dirottamento aereo con coltello plastica  -   Il Cairo. - Un passeggero di un volo della Egypt Air partito da Istanbul e diretto al Cairo ha tentato di dirottare l'aereo armato di un coltello di plastica ma e' stato bloccato dal personale di sicurezza. Lo hanno riferito fonti ufficiali. L'agenzia ufficiale MENA ha riferito che l'uomo, un sudanese di 28 anni apparentemente ubriaco ha cominciato ad agitare il coltello della confezione del pasto servito a bordo chiedendo di far atterrare l'aereo a Gerusalemme. Ma la sicurezza e' riuscita ad immobilizzarlo. L'aereo e' atterrato all'aeroporto della capitale egiziana e il passeggero e' stato messo a disposizione dell'autorità' giudiziaria.

Singolare protesta francese: “Soldi al centro di tutto? Noi rubiamo le multe”  -   Parigi - Come segno di protesta hanno rubato 400 multe dalle auto parcheggiate e le hanno prontamente spedite ai giornali. È successo in Francia, in tre città del Nord Ovest del paese, tra cui Nantes. Gli ignoti e singolari ladri hanno spedito il pacco con le sanzioni alle diverse redazioni del quotidiano Ouest-France, insieme a un biglietto:  «Desideriamo vedere annientato questo sistema che mette i soldi al centro di tutto». Il procuratore della repubblica di Nantes, Xavier Rosin, ha annunciato che le multe verranno spedite ai proprietari e la polizia continuerà a indagare. Se presi gli autori dello scherzo-protesta rischiano 3 anni di prigione o 25 mila euro per chi agisce da solo, 5 anni in cella e75mila euro per chi lo fa in gruppo.

Se lui è sonnambulo non è stupro  -   Londra - Un ragazzo inglese di 21 anni è stato scagionato dall’accusa di stupro nei confronti di una coetanea perché è sonnambulo. Nick Walker era stato accusato di aver violentato la ragazza, e lui si era difeso dicendo di aver agito durante il sonnambulismo. La giuria ha ritenuto plausibile la motivazione e l’ha prosciolto dalle accuse. L’episodio risale al gennaio dello scorso anno quando, dopo aver bevuto in un pub di Londra, Walker e altri studenti della Royal Academy of Dramatic Arts, alla quale era iscritto, erano rimasti a dormire insieme. La vittima, una studentessa di Manchester, ha dichiarato di essersi svegliata perchè Walker l’aveva spogliata e violentata. Una volta resasi conto della situazione, la ragazza ha cacciato il giovane. Il giorno dopo la giovane avrebbe raccontato l’accaduto ad amici, senza menzionare però la presunta violenza. Nelle sue prime dichiarazioni alla polizia, Walker aveva detto di non ricordare l’episodio e che se era davvero accaduto poteva essere stato durante il sonnambulismo e che altre volte aveva cercato “sessualmente” la sua fidanzata durante il sonno.

***

MERCOLEDì 21 OTTOBRE 2009

Russia, in crisi l’azienda automobilistica Avtovaz: sostiene l’economia di Togliattigrad quasi da sola   -  Mosca - La casa automobilistica russa Avtovaz, i cui impianti furono costruiti dalla Fiat negli anni sessanta, ha annunciato il rischio di bancarotta nel caso fallisse il tentativo di ristrutturare il debito, che al primo ottobre ammontava a 62,1 miliardi di rubli (1,4 miliardi di euro). Lo riferisce l’agenzia Interfax citando il vice presidente della Avtovaz Oleg Lobanov. La società offre alle banche di Stato di acquistare le obbligazioni convertibili per 50 miliardi di rubli: 38 (868 mln di euro) servono per ristrutturare il debito, 12 (274 mln di euro) per il flusso di cassa corrente. Altri 42 miliardi di rubli (960 milioni di euro) sono necessari per il programma di investimenti ma la casa automobilistica vorrebbe cercarli sui mercati. La banche statali, finora, sembrano comunque riluttanti a convertire il debito in azioni. Il problema è che la casa automobilistica sostiene in pratica l’economia di un’intera città, Togliattigrad. La città oggi assomiglia a una polveriera: diminuisce il commercio, cresce la disoccupazione.

India: Scontro Tra Treni, Almeno 9 Morti  -  Agra -Almeno 10 persone sono morte e decine sono rimaste ferite nello scontro tra due treni passeggeri in viaggio tra New Delhi e Agra, in India settentrionale. L'incidente e' avvenuto alle 5 di mattina (all'una di notte italiana), a una cinquantina di chilometri dalla città di Agra, noto centro turistico per la presenza del Taj Mahal. Un treno espresso e' piombato sul retro di un altro, danneggiando l'ultimo vagone e facendone uscire dai binari almeno altri due. I soccorritori, a cui si sono uniti anche i militari, hanno recuperato i feriti, facendosi largo tra i vagoni accartocciati con seghe elettriche. Il governo ha già annunciato risarcimenti per le famiglie delle vittime. L'India, che ha un'articolata rete ferroviaria che costituisce l'ossatura dei trasporti interni, soffre però di una struttura obsoleta e gli incidenti sono molti frequenti.

Cina: Xinjiang, uighuri scomparsi  -  PECHINO - Decine di persone della minoranza uighura risultano scomparse in Cina, dopo i disordini interetnici nello Xinjiang dello scorso luglio. Lo denuncia oggi l'organizzazione per la difesa dei diritti umani Human Rights Watch (Hrw).Sarebbero 43 i casi di persone scomparse. Le autorità cinesi hanno circondato e isolato, il 6 e 7 luglio scorsi, interi quartieri del capoluogo Urumqi, arrestando tutti gli uomini che non erano a casa loro, durante le sommosse e i feriti.

Grecia: attentato a Salonicco  -  ATENE - Tre piccoli ordigni esplosivi a gas sono stati lanciati, all'alba, contro la sede della Camera di Commercio Italo-Ellenica, a Salonicco. Hanno provocato solo qualche danno. Gli ordigni, usualmente utilizzati dagli anarchici, sono stati lanciati da sconosciuti, poco dopo le 5 locali (le 4 italiane), quando gli uffici erano ancora chiusi ed hanno infranto una vetrina. Nessuna rivendicazione per l'attentato. La polizia sta indagando.

Usa: Hawaii, settimana cortissima  -  NEW YORK - Per risparmiare sui costi dell'istruzione, le Hawaii hanno stabilito che a scuola si andrà solo quattro giorni alla settimana. Le Hawaii hanno bisogno di coprire in due anni un buco nel bilancio dell'istruzione di 468 milioni di dollari: per questo, dal 23 ottobre, ricorreranno alla settimana cortissima, tenendo chiuse di venerdì, sabato e domenica le loro 256 scuole e lasciando a riposo forzato i circa 171 mila studenti e i 13 mila insegnanti.

Iran: oggi l'impiccagione di Angooti, a 17 anni uccise rivale in amore  -  Teheran - E' prevista per oggi a Teheran l'impiccagione del 20enne iraniano Safar Angooti, condannato a morte per un omicidio commesso quando era ancora minorenne. Lo riferisce il sito web di Iran Human Rights (Ihr), un'organizzazione che si batte contro la pena di morte in Iran. L'esecuzione di Angooti, se verrà portata a termine, seguirà di appena una settimana quella di Behnoud Shojae, un altro giovane impiccato per un omicidio commesso in minore età.

Terrorismo: sempre più occidentali addestrati in Afghanistan e Pakistan  -  Washington Sempre più occidentali, anche americani, arrivano in Afghanistan e Pakistan per entrare nei campi di addestramento paramilitare. E' quanto si legge oggi sul 'Washington Post', che rilancia l'allarme dei servizi antiterrorismo degli Stati Uniti e di alcuni Paesi europei. Secondo gli esperti, tutto avviene nonostante l'intensa campagna lanciata dalla Cia negli ultimi anni con l'ausilio droni per eliminare la presenza di al Qaeda e dei Talebani nelle regioni al confine tra Afghanistan e Pakistan.

Muro di Berlino: si aprono i dossier delle spie dell’Ovest  -  Berlino - La Guerra Fredda fu un tempo beato per le spie. Berlino era, in quei giorni, l’epicentro di quella partita scaltra e silenziosa che i due blocchi si giocavano attraverso le maglie della cortina di ferro. Molti particolari riguardo agli ultimi anni del muro e alle trame politiche che ne segnarono la fine restano ancora da chiarire. Troppi segreti di stato pesano sulla ricostruzione storica di quel periodo. Recentemente sono state pubblicate sorprendenti informazioni sulle ciniche reazioni occidentali, francesi e inglesi soprattutto, alla prospettiva della caduta del muro pochi giorni prima che questa si realizzasse effettivamente. Oggi, un nuovo tassello si aggiunge al mosaico della storia di quei giorni. La BND, i servizi segreti della Germania dell’Ovest  cugini della ben più famigerata Stasi  dissigillano i dossier relativi alle attività che precorsero la fine della Ddr e la riunificazione delle due Germanie. Questo evento, salutato con soddisfazione da storici e giornalisti, mette la Germania in prima fila nella ricostruzione e nella valutazione della storia, ben avanti l’Inghilterra, l’America e la Russia, i cui rispettivi servizi segreti continuano a tenere sotto chiave i dossier del 1989. Migliaia di pagine di documenti sono ora consultabili dal pubblico nell’archivio nazionale nella città di Koblenz. Sebbene essi costituiscano solo una parte dei dossier della BND sul trapasso della Germania dell’Est, essi forniscono informazioni sufficienti per rivelare quanto l’intelligence dell’Ovest sapesse su quello che accadeva al di là del muro. Si rivela così che le spie di Bonn sapevano quasi tutto dell’esercito, molto riguardo agli umori e alle vicende del partito e praticamente nulla riguardo al Politburo, l’organo decisionale del partito comunista, il centro nevralgico del potere della DDR. I metodi della BND erano i più svariati. Il compito principale dell’intelligence era quello di raccogliere e analizzare le informazioni riguardo all’umore dei tedeschi al di là della cortina. Lo stratagemma più usato era quello dei “train-questioner”, un corpo di agenti specialmente allenati che “attaccava bottone” nei treni. Di solito si trattava di donne di mezza età. Altri agenti sedevano ai bar, dove si presentavano come giornalisti, venditori di assicurazioni, o altro, chiacchieravano di squadre di calcio dell’est e  dopo diversi bicchieri  interrogavano gli interlocutori sulle loro visioni riguardo alla riunificazione tedesca. Interessanti sono le cantonate che la BND prese in quegli anni. La lista, rivela lo Spiegel, è lunga. Di Honecker, capo politico della Germania dell’Est si diede per certo che fosse morto il 13 ottobre 1989 mentre il grande vecchio comunista, dalla longeva carriera, visse fino al 1994. La caduta del muro di Berlino, il 9 novembre 1989, colse tutti impreparati; nessuno seppe prevederla. Quando migliaia di abitanti di Berlino est si riversarono su Alexanderplatz e passarono la frontiera il presidente dell’Intelligence si trovava a Washington in una camera d’albergo. Come molti altri era stato colto di sorpresa.

GB: troppe lampade abbronzanti. Rischia la cecità a 23 anni  -  Londra - Nei solarium glielo avevano detto: quando ci si espone alle lampade abbronzanti bisogna mettere gli occhiali protettivi. Ma Sam Laing, 23 anni, non ha voluto saperne. La tintarella doveva essere perfetta e senza quei “segni” chiari attorno agli occhi. Ora, la ragazza inglese, ad appena 23 anni rischia di perdere la vista. Perché proprio a causa del rifiuto di indossare gli occhiali, sugli occhi della ragazza sono comparse delle escrescenze tipiche di chi vive vicino all’equatore. E l’operazione per rimuoverle, secondo i medici, è estremamente pericolosa e comporta un serio rischio di cecità. «Sono sconvolta  ha detto la ragazza  sapevo che troppi ultravioletti potevano far venire tumori alla pelle ma è la prima volta che sento parlare di una cosa del genere».  Sam, di Sunderland,  ha raccontato al quotidiano Daily Mail di una vera e propria dipendenza dalle lampade abbronzanti: «Ho iniziato a 13 anni. Odiavo vedermi così pallida. A 19 anni per me essere abbronzata era diventato così importante che mi sottoponevo alle lampade anche 3 volte a settimana».

Violentata e sfigurata dall’acido: ex modella appare in tv dopo 30 operazioni  -  Londra - Bionda, giovane e bella, sfigurata nel marzo del 2008 con dell’acido. Del suo viso sorridente resta ben poco e non può più fare la modella. Una tragedia umana, personale e soprattutto professionale per Katie Piper che, dopo più di un anno dall’aggressione, vuole tornare in tv e mostrare la sua nuova faccia. Ha subito almeno trenta operazioni per riavere un naso, una bocca e degli zigomi lontanamente simili a quelli di un tempo. Il suo volto è stato distrutto per l’ossessione del suo ex, Daniel Lynch. Prima ha abusato di lei, poi ha pagato Stephan Sylvestre per scaraventarle addosso l’acido solforico e rovinare la sua vita e la sua carriera. Non vedeva più da un occhio, non riusciva a mangiare: la modella avrebbe «voluto morire», come ha rivelato al giornale britannico “Mirror”. Katie Piper, 26 anni, ha deciso di partecipare a un documentario e raccontare la sua storia, il suo dolore, la sua fatica quotidiana nell’indossare per 23 ore al giorno una maschera protettiva che mantiene umide le cicatrici. «Katie: My Beautiful Face» andrà in onda sull’emittente britannica Channel 4, il prossimo 29 ottobre. «Racconto la mia storia in modo che la gente sappia ciò che questi uomini mi hanno fatto. Inoltre lo faccio per far sapere quali sono le cause che trasformano irrimediabilmente il volto delle persone. Infine vorrei che la gente non avesse più paura delle ustioni e dello stigma collegato a esse, ma capisse che dietro a questi segni indelebili vi è sempre la stessa persona», ha detto la Piper.

Ucraina: stupri in un centro per bambini. Coinvolti tre parlamentari  -  Yalta -  A una manciata di giorni dall’inizio della campagna elettorale per le presidenziali, in Ucraina esplode uno scandalo di pedofilia che coinvolgerebbe almeno tre parlamentari. Lo denuncia il quotidiano Ukrainskaya Pravda secondo cui, nel campo per bambini di Artek, località vicina a Yalta, si sarebbero verificati numerosi stupri ai danni dei bambini ospitati nella struttura. Coinvolti nelle violenze, secondo quanto scritto dal quotidiano, anche alcuni ufficiali di alto grado. Vadim Kolesnichenko, parlamentare dell’opposizione, ha ribadito le accuse e, secondo quanto dichiarato dalla polizia, uno dei sospettati sarebbe già stato arrestato. Nel frattempo Lyudmila Lozovaya, direttore della struttura, è finito in ospedale perché colpito da un attacco cardiaco dopo le accuse. Ma il quotidiano ucraino minimizza sottolineando che il direttore aveva già avuto due crisi cardiache in passato. Il campo di Artek, costruito negli anni ‘30 era stato chiuso per mancanza di fondi lo scorso febbraio ma aveva riaperto i battenti qualche mese dopo.

Australia: nudo nei boschi per sei giorni con la fidanzata sequestrata  -  Sydney - Ha architettato e realizzato il sequestro della sua fidanzata facendole credere di essere anche lui una vittima. Smascherato dalla polizia Julian Buchwald, australiano di 23 anni, è stato, in un primo momento condannato in contumacia a sette anni di carcere. Una pena che il sequestratore si è visto aumentare di altri sei mesi perchè, dopo essere stato rilasciato su cauzione in attesa della sentenza, ha provato un improbabile travestimento e la fuga in India. A marzo del 2008 Buchwald e la sua fidanzata, Caroline Watson, 17 anni,  stavano facendo un picnic in campagna, vicino alla città australiana di Boloarra. Poi, improvvisamente, la ragazza è stata aggredita e  incaprettata da quello che, a prima vista, sembrava uno sconosciuto coperto da un passamontagna. Non pago il sequestratore le ha anche sigillato gli occhi con un nastro isolante. Quindi, dopo un viaggio in macchina durato sei ore, Buchwald si è tagliato i vestiti con un coltello e ha fatto lo stesso con la fidanzata. I due sono rimasti nudi nei boschi per sei giorni. Con l’incubo, per Caroline, di essere vittima di un maniaco sadico mentre il suo fidanzato le chiedeva ripetutamente di sposarla e di avere rapporti sessuali per «vincere il freddo». Alla fine i due sono stati visti da un passante che ha chiamato la polizia. Un sequestro pianificato nei minimi dettagli: Buchwald non solo aveva portato al picnic passamontagna e nastro isolante ma, poco prima del rapimento  aveva fatto recapitare ai genitori della ragazza un biglietto pieno di simboli esoterici in cui spiegava che Caroline era stata rapita da un gruppo satanista che, in caso di denuncia alla polizia, la ragazza sarebbe stata violentata e arsa viva. Buchwald, dopo un primo arresto, era stato rilasciato su cauzione. Prima della sentenza, però, il sequestratore ha architettato uno stravagante piano di fuga: si è procurato dei documenti falsi, si è rasato e scurito la pelle con una tintura. Quindi ha preso un volo per Nuova Delhi tentando di farsi passare per indiano. Al momento dello sbarco in terra asiatica, però, Buchwald è stato smascherato e rispedito in patria dove il giudice lo ha condannato ad altri sei mesi di carcere.

Australia: pescatore assediato dai coccodrilli passa la notte sull’albero  -  Sydney - Un pescatore australiano, che ha saputo mantenere il suo sangue freddo dopo che la sua barca è affondata in un fiume isolato nel nordest del continente, ha trascorso una notte aggrappato a un ramo di mangrovia, mentre i coccodrilli nell’acqua fangosa continuavano a girargli attorno. Stan Martell, un coltivatore di mango, stava pescando nel fiume Lynne sabato scorso quando si è addormentato. Si è svegliato quando la barca si è incagliata nell’acqua bassa in una radice, ed ha cominciato ad affondare. Mentre si arrampicava disperatamente su una mangrovia, ha visto gli occhi di due coccodrilli di almeno tre metri. “Sono rimasto appollaiato come un koala su un ramo sperando che non si spezzasse, perché era un albero morto, ma ha resistito”, ha detto alla radio Abc.

Solo la mattina dopo è riuscito a scendere, quando la marea é calata. Ha recuperato il telefono satellitare e il radiofaro di emergenza che aveva lasciato alla base dell’albero e ha chiamato aiuto. E’ stato infine tratto in salvo da una squadra di salvataggio acquatico, illeso ma molto scosso.

Da portantino in Usa a re in Uganda  -  Kampala - Per anni, Charles Wesley Mumbere ha lavorato per molti anni come assistente infermiere nel Maryland e Pennsylvania, occupandosi di anziani e malati. Nessuno sapeva o sospettava che Charles aveva in realtà ereditato alla tenera età di 13 anni un titolo regale proveniente dall’Africa, la sua terra d’origine. Dopo anni di sconvolgimenti politici e disastri finanziari, Mumbere, 56 anni, è stato finalmente incoronato re del suo popolo al suono dei tamburi con migliaia di persone che indossavano magliette con su stampata la sua faccia. Durante una manifestazione pubblica, il presidente ugandese Yoweri Museveni ha infatti ufficialmente riconosciuto la Monarchia degli Rwenzururu che ha 300 mila sudditi. Museveni ha voluto ripristinare i regni presenti tradizionalmente nel Paese africano banditi dal suo predecessore nel 1967: tuttavia, il re ha spiegato che gli altri sovrani si limiteranno solo a svolgere funzioni culturali tenendosi  fuori dalla politica. «È un grande momento sapere che finalmente il governo centrale ha capito le esigenze della gente del mio popolo che ha cercato tra mille difficoltà di vedere riconosciuta la propria identità» ha spiegato Mumbere all’Associated Press. Il parlamento Rwenzururu si trova in una struttura fatta di canne: è stato nei pressi di quest’edificio che si sono svolti i riti tradizionali tra la domenica sera e il lunedì mattina che hanno incoronato Mumbere e a cui decine di persone hanno assistito dopo aver camminato anche per diversi chilometri. Le persone che hanno assistito all’evento erano vestite in abiti verdi con in capo un cappello colorato. Il nuovo Re delle montagne dell’Uganda ha passato molte fasi nella sua vita americana durata 25 anni: è stato prima leader di una comunità di studenti poveri per poi diventare assistente di una casa di riposo. Mumbere ha ereditato il titolo da suo padre Isaya Mukirania Kibanzanga, morto mentre era alla guida di un gruppo secessionista nei monti Rwenzori. Il gruppo protestava contro l’oppressione etnica, i Bakonzo, che veniva perpetuata dai governanti di allora ai loro danni. I Bakonzo avevano chiesto di essere riconosciuti come entità distinta e avevano denominato Kibanzanga, un ex insegnante di scuola elementare, come loro re nel 1963. Mumbere ha ricevuto un addestramento militare, ma non ha mai amato combattere: «Il nostro paese è stato indipendente (dagli inglesi) per 40 anni. In Rwenzururu però, non c’è acqua corrente, né ospedali» ha spiegato il nuovo Re. Dopo la morte del padre Kibanzanga, suo figlio Mumbere ha portato i combattenti giù dai monti ed ha deposto le armi. Poi si è trasferito negli Stati Uniti nel 1984 grazie ad una borsa di studio erogata dal governo ugandese: qui, ha frequentato una scuola di affari. Nel 1987, ha ottenuto l’asilo politico dal governo americano dato che nel frattempo la leadership dell’Uganda era cambiata: Mumbere a questo punto ha iniziato a lavorare come aiutante in una casa cura alla periferia di Washington per pagarsi le bollette e poter sopravvivere aspettando il giorno del ritorno che alla fine è arrivato.

Usa, discute con il figlio per un bagno otturato e lo accoltella: arrestato padre nel Vermont - Montpelier - Una discussione sul gabinetto otturato si stava per trasformare in tragedia familiare. Nazeih Hammouri, un uomo di 53 anni residente a Vershire, nello stato americano del Vermont, è stato arrestato per aver accoltellato il figlio con un cavatappi. Il padre deve fronteggiare l’accusa per aggressione di primo grado. La Polizia del Vermont ha detto di aver ricevuto una chiamata poco dopo la mezzanotte per recarsi a casa di Hammouri in via Parker: giunti sul posto, gli agenti hanno scoperto che l’uomo aveva accoltellato allo stomaco il figlio di 19 anni dopo una discussione su un bagno otturato. La polizia ha detto che Hammouri era ubriaco.