Picture
Stenos
Stenos

e-mail  stenos@stenos.it

e-mail  stenos@stenos.it

Pubblicita???  Invia una e-mail a stenos@stenos.it sarai ricontattato

[Home] [Cronaca_nera] [Interni] [Speciali] [Curiosità] [Turismo] [Cultura] [Storia] [Notizie] [Inchieste] [Approdondimenti] [Sport] [Scienza_Ambiente]

Castelli Romani

COLLABORA CON STENOS!  invia filmati, testimonianze scritte o audio e verranno pubblicati GRATUITAMENTE

(pagina a cura di Fosca Colli

28 marzo 2010

VELLETRI: ARRESTATI 3 ROMENI PER RISSA - Nella serata del 27 marzo 2010, alle ore 20.30 circa, in Velletri, i militari dellaliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Velletri hanno arrestato tre cittadini romeni che per futili motivi ed in stato di ubriachezza avevano dato luogo ad una violenta rissa sfociata quasi in tragedia: uno dei tre infatti, al culmine della colluttazione, per sfuggire alla furia dei primi due si era gettato dal balcone del primo piano della palazzina, finendo rovinosamente sul terreno sottostante. La rissa è stata interrotta dallintervento dei militari. Nella circostanza i primi due soggetti hanno riportato lesioni giudicate guaribili in gg. 7 e gg. 5, mentre il terzo, a seguito della caduta, è stato ricoverato presso lospedale civile di Velletri per fratture pluriframmentarie a braccio sinistro e polso destro. I primi due sono stati condotti presso la casa circondariale di Velletri; il terzo invece è stato ricoverato presso il nosocomio di Velletri e dovrà subire probabilmente unoperazione.

CIAMPINO, VERTENZA SPADA, FUMATA NERA - Fumata nera per la vicenda Flli Spada. Alla regione Lazio si è tenuto un incontro con l’attuale amministratore della società, il liquidatore Silvio Chiominto, l’assografici, il Comune di Ciampino, i sindacati di categoria di cgil cisl e uil. Un incontro che non ha sortito niente di buono, nonostante l’impegno dei funzionari regionali dell’assessorato al lavoro, la posizione costruttiva tenuta dai rappresentanti del Comune e delle organizzazioni sindacali. I soggetti coinvolti hanno ricercato una intesa per allungare la procedura di cassa integrazione e consentire così ai lavoratori di poter almeno contare su un sostegno al reddito. La vicenda dell’azienda è ormai nota a tutti, da quando la proprietà ha dichiarato lo stato di insolvenza mettendo in strada i 127 dipendenti. Il nodo dell’intera vicenda, però, risiede nella proposta della fratelli Spada, avanzata al comune di Ciampino, per ottenere una variante al piano regolatore, chiedendo la trasformazione della destinazione d’uso dell’attuale stabilimento di Ciampino da industriale a residenziale. La fratelli Spada ha presentato una richiesta di cubatura pari a 134 mila metri cubi, molto di più dell’attuale realizzando così un intervento residenziale trai più imponenti sul territorio. L’amministrazione di Ciampino, però non ha voluto accettare tale proposta, perché andrebbe contro gli indici edificatori previsti dal piano regolatore vigente e quindi, come hanno sostenuto gli assessori presenti, tale proposta è irricevibile da parte dell’amministrazione comunale. Da qui il problema. L’azienda infatti attribuisce la colpa di questa situazione al comune, reo di non volere concedere il cambio di destinazione d’uso. Se non verrà concesso il cambio di destinazione d’uso, che consentirebbe alla azienda di realizzare l’insediamento residenziale ed ottenere liquidità, fatto l’azienda fallirà lasciando i lavoratori sulla strada. Proprio questo problema ha portato il liquidatore a dare in escandescenza durante al riunione, tanto da far saltare il tavolo di trattativa. Ma perché questo atteggiamento? L’azienda potrebbe, intanto e se tiene ai lavoratori, fare un accordo di cassa integrazione e successivamente ricercare la giusta strada per ottenere la variante sullo stabilimento. Invece la posizione di rottura dell’azienda sembrerebbe tesa per essere usata come arma di pressione sull’amministrazione. Lo stesso comune ha però anticipato che il prossimo 31 marzo renderà pubblico, in un confronto cittadino, la controproposta che si intende fare alla fratelli Spada. Resta da capire comunque come mai i fratelli Spada si siano eclissati, come se non più interessati alla sorte dei lavoratori. Intanto però l’attività non è cessata del tutto, infatti sembrerebbe che l’azienda stia continuando a lavorare utilizzando altre aziende satelliti. Secondo alcune indiscrezioni l’Azienda vorrebbe avere le mani libere dai lavoratori, mettendoli tutti in mobilità, per proseguire un disegno imprenditoriale che sarebbe noto solo a pochi.

FRASCATI - Importante contributo dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio e dell’Arsial al Consorzio di Tutela Denominazione Frascati Doc - «Sono particolarmente contento per l’importante contributo finanziario concesso dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio e dall’Arsial al Consorzio di Tutela Denominazione Frascati Doc, con il cui Presidente Mauro De Angelis ho proficuamente collaborato in questi mesi - dichiara il Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso -, che permetterà di promuovere nella Capitale, con un’efficace campagna comunicativa, il Vino di Frascati, che ha raggiunto vette di eccellenza riconosciute a livello nazionale e internazionale. Si tratta di un’iniziativa senza precedenti nella storia del Frascati Doc per l’impegno economico profuso e per l’importanza delle istituzioni coinvolte. È un fondamentale punto di arrivo e di partenza allo stesso tempo, perseguito fin dal primo momento del mio insediamento, nel giugno del 2009, e che in circa 10 mesi ha visto avvicendarsi numerose iniziative, finalizzate al rilancio delle nostre produzioni locali, realizzate grazie al proficuo lavoro del tavolo di concertazione insediato in Regione. Per questo significativo finanziamento desidero ringraziare l’Assessore regionale Daniela Valentini e il Commissario straordinario dell’Arsial Fabio Massimo Pallottini».

FRASCATI - Il TAR del Lazio respinge il ricorso proposto dal Consigliere Conte - «Come volevasi dimostrare le “grida” manzoniane del Consigliere comunale Vincenzo Conte non avevano motivo di esistere.Il TAR del Lazio, nell’udienza di giovedì 25 marzo, ha respinto il suo ricorso, rimandando così al mittente sia le dichiarate accuse presenti nel ricorso stesso di “molteplici irregolarità verificatesi nel corso delle operazioni elettorali”, che la sua proposta di “un  governo di salute pubblica”.Non ho mai avuto dubbi sugli esiti della vicenda e sul corso della Giustizia e mi auguro che questa pagina sia definitivamente chiusa. Scherzosamente voglio dire a Vincenzo, con cui c’è sempre stato un “gentleman agreement”, che chi di ricorso ferisce di ricorso perisce!».

MARINO - Sport, successto per l’Asd Il Gabbiano - Ancora un successo per le atlete dellAssociazione sportiva il GABBIANOPrime a Montefiascone negli attrezzi a squadre.Domenica 7 marzo sono svolte a Montefiascone, presso il Palazzetto Comunale, dello Sport le gare regionali di Ginnastica ArtisticaL'importante manifestazione sportiva alla quale hanno partecipato 30 squadre per un totale di centinaia di atlete/i provenienti da tutta la Regione è stata organizzata dalla Polisportiva Libertas Montefiascone in collaborazione con la Federazione Ginnastica d'Italia (Comitato Regionale Lazio) e con il Patrocinio del Comune di Montefiascone.In quella data è iniziato il percorso agonistico delle giovani atlete dellAssociazione Il Gabbiano di S. Maria delle Mole seguite dal tecnico federale Silvia Mancini, che hanno partecipato alle gare regionali aggiudicandosi il Trofeo agli attrezzi a squadre di primo livello.Le piccole allieve sono salite sul gradino più alto del podio dopo aver disputato una bellissima gara nonostante la tensione accumulata, soprattutto dalle più piccole che venivano incoraggiate dalla loro insegnante la quale, pur sapendo che erano arrivate allappuntamento preparate, era ben conscia che avrebbero dovuto comunque fare i conti con lemozione pre-gara.Un successo che va a premiare limpegno costante non soltanto delle allieve, ma anche dei loro preparatori atletici ha dichiarato lAssessore allo Sport Otello Bocci sempre in prima linea nel seguire gli atleti marinesi sotto il profilo della crescita sportiva - Complimenti vivissimi all'Associazione Il Gabbiano per il brillante risultato raggiunto. Da parte nostra ci impegnamo fin d'ora a individuare una data nella quale effettuare una premiazione ufficiale della squadra vincitrice a Montefiascone".Desidero congratularmi con le piccole atlete de Il Gabbiano e con le loro insegnanti per il successo ottenuto ha dichiarato il Sindaco Adriano Palozzi . Con loro, sul gradino più alto del podio, cera tutta la città di Marino. Uno splendido risultato meritato, conquistato con grinta e impegno, che sicuramente ricompensa i sacrifici ed grande lavoro, svolto sempre con grande umiltà, che ci sono dietro una vittoria. Forza ragazze, Avanti! Continuate a tenere alto il nome della nostra città. Noi vi seguiamo sempre con attenzione e siamo con voi!

 

 

 

 

 

stenos.it

Chiaro & Scuro... commenti pungenti

I video di stenos.it

- “Mata Hari, una Spia o una Vittima?” (“Mata Hari, a Spy or a Victim?” - "Mata Hari, un Espion ou une Victime?" - "Mata Hari, una Espía o una Víctima?" - "Mata Hari, ein Spion oder ein Opfer?")

- “6 Giugno 1944, il D-Day, lo Sbarco in Normandia” (“June 6 th 1944, the D-Day, the Unloading in Normandie” - “Le 6 juin 1944, le D-Day, le Débarquement en Normandie" - "El 6 de junio de 1944, el D-Day, el Desembarque en Normandía" - "6. Juni 1944 der D-Day die Ausschiffung in Normandie")

- “Gianni Caproni, il padre dell’Aeronautica italiana” - Gianni Caproni, the father of the Italian aeronautics - Gianni Caproni, el padre de la aeronáutica italiana - Gianni Caproni, der Vater der italienischen Luftfahrt - Gianni Caproni, le père de l'Italienne aéronautique